In rilievo, Teramo e Provincia

Nei giorni scorsi molti cittadini della provincia di Teramo hanno ricevuto bollette più elevate rispetto alla media.  

Questo dipende dal fatto che nella bolletta sono inclusi il conguaglio e l’acconto. Il conguaglio equivale al consumo reale registrato dal contatore. Dopo diverso tempo, infatti, nell’ottica della riorganizzazione aziendale, la Ruzzo Reti ha messo in atto una ingente attività di lettura dei contatori su tutto il territorio provinciale. Se la lettura non viene comunicata nei tempi indicati sulla bolletta, nella fatturazione successiva è possibile trovare la voce relativa all’acconto. L’acconto corrisponde al consumo stimato non incluso nell’ultima lettura o autolettura.
La Ruzzo Reti raccomanda ai cittadini di comunicare l’autolettura del contatore nel periodo indicato nell’ultima bolletta ricevuta: in questo modo la fattura sarà calcolata in base ai consumi reali e non stimati.
La società acquedottistica ricorda che è sempre possibile rateizzare la bolletta dell’acqua inviando una mail a ufficio.morosita@ruzzo.it o telefonando al numero verde 800.064.644 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17) oppure contattando i canali social della Ruzzo Reti.
print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.