Giulianova. Berardo Montebello, i motivi della mia candidatura per sostenere Fabrizio Retko

2 Maggio 2014 00:310 commentiViews: 116

Elezioni amministrative rinnovo della Giunta e del Consiglio Comunale

Comune Città di Giulianova 25 Maggio 2014

 

Presentazione candidati Lista Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale

Ristorante Bellavista Giulianova 28 Aprile 2014

Candidato Arch. Berardo Montebello nato a Giulianova 01/05/1956

 

 

E’ molto difficile per un uomo credere abbastanza energicamente in qualcosa, in modo che ciò che crede significhi qualcosa, senza dare fastidio agli altri”.  (Ezra Pound)

 

Credo che questa competizione elettorale non debba essere mirata a creare conflitti umani fra candidati di diversi schieramenti, fazioni ed identità politiche, cosa che del resto in un sano agone elettorale, è previsto se basato sul confronto, pur legittimo fra diverse idee ed interpretazioni del “che fare”, per l’amore o il rispetto che ognuno porta alla propria Città, ai propri Affetti e Storia.

 

Un dibattito elettorale positivo e costruttivo,  deve necessariamente mirare al perseguimento del miglior “utile” (in senso unicamente sociale…per le categorie meno protette…culturale e poi quindi anche economico), per la nostra Amata Città, culla di differenti esempi alla memoria nel campo delle Arti, del’Ingegno e del Lavoro, alveo guida di esempi da procrastinare per i nostri figli.

 

Motivi di rispetto al mio Intelletto, che si nutre di Passione e Partecipazione….questi… gli inalienabili motivi che non mi possono sottrarre da Uomo, padre, professionista ed Artista all’impegno politico.

 

Il contributo seppur modesto che evoco nel ricordo delle mie tante battaglie politiche per Giulianova e in particolar modo per Giulia chiusa nelle Mura Antiche, non è scevro dall’aver sempre desiderato una Città a dimensione d’Uomo…in cui il Popolo riconosciuto intorno a Tradizioni, Vocazioni e naturali velleità …ne sia fiera parte Organica.

 

In una epoca così poco gloriosa di “minimalismi programmatici”…”utilitaristici” e di settore, il mio progetto disegnato già e per competenze mie proprie di studi ed approfondimenti, si volge al Passato…di ciò che in altri termini…altri eminenti Urbanisti, Intellettuali quando non Filosofi, prima e meglio di me hanno dipinto…l’idea di città di civiltà…“vivibile in cui l’Uomo e la sua formazione sia al centro degli Interessi” .

 

In sintesi, e ringraziandovi per la cortese attenzione 3 sono le direttrici riassuntive della mia presenza in questo consesso :

 

1)     La stima ed il rispetto che porto da anni “non sospetti” per Amicizia e disinteresse assoluto, per Fabrizio… Uomo leale ed incorruttibile, che si rende immediatamente chiaro e determinato solo guardandoti dritto negli occhi;

2)      L’Amore per la città dei miei Avi, la Città della mia Vita, le piazze ed i vicoli dei miei giochi, dei miei sentimenti, della mia crescita umana e professionale…La città che vorrei consegnare degna e positiva al futuro dei nostri Figli;

3)     A dispetto delle memorie che svaniscono, incuranti dei segni, dei riti, dei simboli, dei Martiri dell’Idea del Passato…lasciatemelo dire, avverto forte ed inalienabile, il proposito di amplificare al meglio dei miei Sentimentali Politici, l’Amore per il simbolo che mi ha guidato sin dalla tenera età dei miei 14.  La FIAMMA ….del Movimento Sociale Italiano.

 

Dovessi eleggere più che persone, ad un mese dall’agone elettorale, un termine….sceglierei l’unico che credo mi rappresenti LEALTA’  (pur fra umane e involontarie contraddizioni)

 

Parola non priva di senso contemporaneo alla luce degli eventi maturati nelle  ultime legislature.

 

Se è’ vero che nella prima giunta Cameli sono stato da prima assessore all’Urbanistica e successivamente capogruppo consiliare di A.N., e bene anche ricordare che gli altri Assessori e Consiglieri di AN furono sospesi dal partito ed io mi ritrovai solo a rappresentare in consiglio AN.

 

Cosa assurda se si pensa che in quella competizione elettorale raggiungemmo da soli 2600 consensi.

 

E’ bene ricordare che più volte votai contro alcune delibere scellerate e meschine della mia stessa maggioranza. Non potevo in verità votare avverso la mia coscienza.

 

E’ vero che feci degli emendamenti contro la scellerata  decisione di deviare il prolungamento di viale Orsini. Successivamente quella maggioranza, tornò nel buon senso e dopo aver speso i nostri soldi, decisero con ulteriori aggravi, che era meglio proseguire per la Linea Retta.

 

Non ne facciate polemica personale, ma è innegabile quanto altri abbiano totalmente tradito il mandato elettorale conferito e quel che peggio amici e collaboratori che in loro riponevano smisurata fiducia.

 

Giancarlo Cameli eletto anche con il mio ed il vostro voto. Adesso appoggia un candidato di sinistra solo per rinnovare i presupposti di Assessore per  sua figlia Nausicaa Cameli.

 

Che xxxxxx!

 

Nello Di Giacinto, Marcello Mellozzi, Pierangelo Guidobaldi, e tanti altri….che hanno tradito loro stessi e ciò che è peggio la loro coerenza.

 

Che xxxxxx!

 

Il mio radicamento nella Storia Politica, e lo tracciavo nella premessa, non mi consente quindi, e per il rispetto che porto altrimenti a chi mi conosce e stima, di Tradire!

 

Chi mi conosce, ed a Giulianova le distanze son ancora per fortuna “corte”,  ha facilità di identificare con me anche un universo di Uomini e Donne che hanno posto limiti insuperabili al compromesso.

 

Una barriera alta di FIAMME all’ipocrisia e all’utilitarismo.

 

Nel poco tempo a mia disposizione spero di aver sommariamente ma profondamente reso le intenzioni della mia Battaglia Politica.

 

In Alto i Cuori.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi