Giulianova. Domenicantonio Di Donato, morto nel campo di prigionia di Velden am Worthersee (Austria)

5 Giugno 2020 14:480 commentiViews: 5
Nasce a Cologna di Montepagano (oggi Roseto degli Abruzzi) il 2 luglio 1891, alle ore 9:00, da Donato e Rosa Di Salvatore. Sarà Achille Speranza Guerrieri, Assessore delegato, a redigere l’atto di nascita alla presenza di due testimoni: Emidio Belisari, 55enne e Liberatore Di Febo, 51 enne, contadino.
Il 2 dicembre 1902 si unisce in matrimonio con la giuliese Giulia Marinelli e prende residenza a Giulianova.
Il 24 aprile 1911 viene giudicato idoneo al servizio di leva e il 20 luglio viene spostato dalla 1° categoria alla 3°. Il 20 febbraio 1915 viene richiamato per istruzione militare e il 24 febbraio entra nel 7° Reggimento Alpini – Battaglione “Cadore”. Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale viene trattenuto alle armi il 23 maggio. Con il suo Battaglione Iniziana le manovre sulla Val Brenta, Forcella Lavaredo, Val Cordevole, Tofane, Marmolada e Val Cismon. Nel 1916 sono impegnati nel contrastare l’offensiva austroungarica di maggio, mentre altri reparti attaccano Monte Cauriol (qui morirà il primo marito di mia nonna materna, Carlo De Berardinis, residente a Cologna paese).
Il 10 novembre 1917, durante la prima battaglia sul Piave, viene catturato dagli austroungarici e internato in un campo di prigionieri di guerra in Austria.
Il 13 marzo 1917, muore per malattia, all’età di 26 anni, Domenicantonio Di Donato, del 7° Reggimento Alpini. Verrà sepolto nel cimitero comunale di Velden am Worthersee (Austria), con il nome e cognome sbagliato: Dominiko Di Donoto.

Il nominativo compare nell’Albo d’Oro nazionale dei militari italiani caduti nella Grande Guerra, sulla lapide di Cologna paese e di Roseto degli Abruzzi. A Giulianova, dove viveva, è stato ricordato solo nel 2018. Mentre, Emidio D’Ilario e

Luciano Di Giulio

, hanno realizzato un volume sui caduti di Roseto degli Abruzzi.

Le medaglie alla memoria per l’alpino: Guerra italo-austriaca 1915-1918 o “coniata nel bronzo nemico” e relativa barretta per ogni anno di guerra; A ricordo della Guerra Europea o Interalleata della Vittoria e la Commemorativa a ricordo dell’unità d’Italia 1848-1918 #primaguerramondiale #giulianova #montepagano #austria #cologna
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi