Giulianova. La “nostra” Gabriella Santini, seconda ex aequo al XV Edizione del Concorso “Lettera d’Amore”

24 luglio 2015 18:120 commentiViews: 64

 

E’ Nicola Izzo il vincitore della XV Edizione del Concorso “Lettera d’Amore”.  Sabato 8 agosto a alle ore 20,  presso il Parco “San Karol Woytjla” del Palazzo dei Baroni Valignani  di Torrevecchia Teatina, dalle mani del Sindaco Avv. Katja Baboro riceverà il prestigioso primo premio in denaro previsto dal bando.  Nicola Izzo, campano, laureato in filologia moderna all’Università di Salerno,  è uno dei tanti giovani che si fanno onore all’estero. E’ stato assistente di lingua italiana al Rettorato di Montpellier, dove attualmente è insegnante di lingua e cultura italiana al Montpellier international Language Institute. CopertinaSOSCercoMusicaDisperatamenteGabriellaSantini La sua lettera d’amore, ispirata dall’amore di Abelardo ed Eloisa si è imposta davanti a quelle scritte da Anna Rita Severini e Gabriella Santini, seconde ex aequo, autrici di opere straordinariamente intense e degne di un’attenzione particolare per la perfezione stilistica e l’intensità dei contenuti. Anna Rita Severini, persona molto nota a Pescara, dove è attuale Responsabile del Servizio Attività Culturalie  Turistiche del Comune, ha stilato un testo dedicato al… Museo. Gabriella Santini, giuliese, docente presso la Poliarte Design School di Ancona, già insegnante di semiotica e di sociologia della comunicazione, è autrice di numerosissimi testi di letteratura e di divulgazione per ragazzi, tra cui l’”Enciclomagia”, che è stata poi tradotta in tutto il mondo e il “Fashion Book”, mentre attualmente sta lavorando a un adattamento per le scuole elementare de “I promessi sposi”. Gabriella Santini  ha redatto una lettera dedicata all’amore passato. Al terzo posto si sono classificate Tiziana Marfisi di Udine e Samantha Pantalone di Tollo.  Tiziana Marfisi insegna pianoforte, ha vinto numerosi premi ed ha pubblicato diversi libri; Samantha Pantalone, nonostante la giovane età, è una veterana del concorso, avendo già vinto una precedente edizione.

I premi speciali della giuria presieduta dal Prof. Vito Moretti e composta dal Prof. Massimo Pasqualone e da Massimo Pamio, direttore del Museo della Lettera d’Amore, andranno a:  Tiziana Gabrielli, autrice di un’appassionata lettera, Anna Valeria Cipolla d’Abruzzo, che scrive alla sorella,  Rita Pelusi che indossa i panni di una neopensionata insegnante ancora innamorata della scuola, Yuleisy Cruz Lezcano, Tiziana Testoni, per una lettera di un malato di Alzheimer, Alba Bucciarelli, per una lettera dedicata alla… lettera d’amore, Marco Tabellione, Mariangela D’Albenzio, tutti scrittori di talento, autori di opere straordinariamente valide e commoventi. Sono invece stati segnalati per merito: Anthony Campanella, Manuel Dominioni, Aurelia Campanella, Irma Radica, Eligio Di Renzo, Silvana Marrone, Assunta Di Cintio, Ornella Zinni, Margherita D’Onofrio,  Licia Gabriele, Giuseppe Di Cesare, Annamaria Albertini, Alice Collepalumbo, Antonella Di Fonso, Gabriele Di Giorgio, Daniele Brancati, Simonetta Caminiti, Giorgia Bianchin, Letizia Ciuffini, Francesca Prattichizzo, Maria Piera Pacione, Antonio Di Marino, Simonetta Giordano (per Elio Marrone), Anna Travaglia, Aurora Cantini,  Eliseo Pinti, Rosanna Di Iorio, Cinzia Baldini, Barbara Giuliani, Simone Sanseverinati, Viviana Donadello, Edoardo Calogero, Daniela Basti, Antonella Di Fonso, Maria Jatosti.

La cerimonia sarà presentata da Marzio Maria Cimini, giovane abruzzese che si occupa di relazioni internazionali, critica letteraria e ricerca gastronomica. Marzio sarà affiancato dall’attrice Giuliana Antenucci,  direttrice del laboratorio teatrale per bambini del Teatro Marrucino. di Chieti.

Ospite d’onore della serata sarà Umberto Broccoli, che riceverà un premio alla carriera quale “ambasciatore della cultura classica e in particolare della letteratura classica d’amore”.

Umberto Broccoli, voce radiofonica nota per “Con parole mie”, volto televisivo noto per “Uno mattina”, è archeologo.

Riceveranno il “premio dell’amore” Franca Minnucci, curatrice del carteggio tra la Duse e D’Annunzio e Pier Franco Brandimarte, per il romanzo “L’Amalassunta”, che racconta l’amore tra il pittore Osvaldo Licini e la moglie svedese.

La manifestazione avrà una prolusione con la presentazione-concerto del libro Dall’Umano verso il Divino. J.S. Bach e i 6 solo à violino,con la partecipazione dell’Autore, prof. Fabrizio Casu, e la presentazione di Walter Tortoreto. Fabrizio Casu al violino eseguirà brani dalle sonate di Bach.

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi