USA. Per fare il giornalista non basta essere amico del direttore….

12 novembre 2015 00:560 commentiViews: 9

Molti lettori da un po’ di tempo a questa parte mi rivolgono domande che io considero strane.Sono curiosi di sapere,mi dicono,come si fa a pubblicare articoli su un quotidiano.Il direttore – chiedono – lo fa per farti piacere,perche’ sei suo amico ecc.

Ebbene il giornalismo e’ molto diverso dalle altre occupazioni.Se il proprietario  di una testata vuole i tuoi pezzi e’ perche’ gli va bene,
gli piace come scrivi.Sarebbe un grosso errore passare materiale che non aiuta lo scopo della testata,o se  passa perche’ conosci il direttore o il padrone. In trentanni e piu’ di giornalismo,con le piu’ grosse ed importanti testate d’Italia,non ho mai chiesto il “favore” di vedere il mio nome in quel giornale.Mandavo i pezzi e lasciavo giudicare,naturalmente,il giudizio al direttore.
Certo ci sono casi,anche nel giornalismo,dove l’amicizia o una certa conoscenza importante hanno aiutato il giornalista.Tuttavia non dura molto,perche’ come diceva Hemingway,prima o poi il valore svanisce e lo scribacchino… con lui.
Se vi piace provare,scrivete,scrivete e poi presentate il vostro lavoro ai capi di un giornale.E vedrete se e’ come avete immaginato fino ad ora.
Benny Manocchia
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi