USA. Continuano a prendere a schiaffi la nostra nazione.E in Italia zitti.Ma che cosa succede?

28 Luglio 2015 21:250 commentiViews: 11

 

E’ di ieri la notizia:  la citta’ di Boston ha chiesto al comitato internazionale di rimuovere il suo nome
dalla lista di nazioni che sperano di essere prescelte per i Giochi Olimpici del 2024.
Il capo dell’International Olimpic Committee ,Blackmun,ha rilasciato subito una dichiarazione
che secondo noi  non ha seguito i binari della cortesia reciproca richiesta a una organizzazione mondiale.Infatti
Blackmun ha detto :”Certo le altre nazioni saranno contente.Mi riferisco alla
Francia,Germania,Ungheria,Canada e Italia”. Ha riflettuto un istante e ha aggiunto:”Certo
Roma per ovvi motivi avra’ difficolta’ a presentare le credenziali necessarie per accogliere  i Giochi”.Altra breve riflessione e poi:”Purtroppo il mondo conosce  i problemi che la citta’ eterna sta affrontando e…bene. a noi dispiace”. Le classiche lacrime del coccodrillo.
Gli Stati Uniti,dopo il ritiro di Boston,quasi sicuramente presenteranno la candidatura di Los Angeles.
L’ultima olimpiade che ebbe luogo in America  si svolse ad Atlanta nel 1996.A questo punto potremmo aspettarci la reazione di Roma,ossia dei suoi capoccia  quasi sempre troppo impegnati per potere rispondere agli attacchi
talvolta insensati di chi non puo’ soffrire la nostra nazione.
Benny Manocchia
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi