Chieti. Assessori Giampietro e Colantonio – Nota – Precisazioni lavori Asili Nido Comunali: il cons. Di Giovanni fa solo populismo

29 Agosto 2014 18:220 commentiViews: 27

L’Assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro, e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Mario Colantonio, hanno emesso la seguente nota congiunta.

 

«Invitiamo il consigliere Filippo Di Giovanni a documentarsi e a conoscere la realtà delle cose prima di esternare dichiarazioni che offendono soltanto l’immagine di chi lavora e ha veramente a cuore importantissime tematiche come quelle delle scuole e degli asili nido.

 

L’Amministrazione Di Primio – ha stigmatizzato l’Assessore Giampietroal contrario delle affermazioni banali e populistiche del consigliere Di Giovanni è sempre stata al fianco delle fasce più deboli, non a caso le rette degli Asili Nido Comunali di Chieti sono fra le più basse d’Italia a fronte di un servizio qualitativo notevole. Inoltre, fin dal 2011 l’Amministrazione sta portando avanti interventi importanti e mirati per offrire il meglio ai nostri bambini.

 

Da tempo era noto che i lavori dell’asilo nido di via Amiterno sarebbero stati effettuati, altra dimostrazione delle intenzioni e delle attenzioni dell’amministrazione ad investire sulle scuole, e le stesse famiglie erano state avvisate in modo tempestivo.

 

Quanto alla didattica è evidente che Di Giovanni non sa di cosa parla, infatti, oltre al fatto che sarà garantita la presenza di educatrici e personale tecnico secondo gli standard previsti dalla normativa vigente per i 18 bambini (e non 30), saranno portati avanti, così come deciso nel corso di una riunione molto proficua con le referenti dei quattro asili nido comunali, progetti ed idee elaborati dalle singole insegnanti da realizzare nel corso dell’anno. Sulle variazioni alle rette – ha precisato l’Assessore Giampietro – l’ufficio Pubblica istruzione sta lavorando congiuntamente agli uffici finanziari per la soluzione più equa ed equilibrata».

 

«Personalmente rimango esterrefatto dell’intervento del Consigliere Di Giovanni sui presunti ritardi nei lavori dell’Asilo Nido di Via Amiternoha dichiarato l’Assessore Colantonio -. L’informazione sulle tempistiche dei lavori è stata capillare. L’estate scorsa (2013) i lavori hanno interessato il nido di Viale Amendola, a Chieti alta, e la scuola materna di Via Madonna degli Angeli. Quest’anno sono previsti due adeguamenti sismici indispensabili ed improrogabili, rispettivamente al Nido di Madonna delle Piane e a quello di Via Amiterno, volti garantire la stabilità futura degli edifici interessati. Interventi ampiamente annunciati e presentati ai genitori, cosa sicuramente mai avvenuta con il precedente governo cittadino di centrosinistra che, solo per citare un esempio, grazie alla cattiva programmazione aveva causato la chiusura illimitata nel tempo delle Scuole Cesarii, riaperte con grandi impegni economici solo dall’Amministrazione Di Primio.

 

 

 

 

 

Vorrei sapere dall’attento consigliere Di Giovanni – ha stigmatizzato l’Assessore Colantonio – se è in grado di riflettere sui tempi di smontaggio e di accantonamento degli arredi scolastici e delle suppellettili, i distacchi degli impianti e quant’altro necessiti per rendere i luoghi di lavoro sicuri considerato che il nido ha chiuso l’11 luglio, senza ovviamente escludere tutto ciò che la burocrazia comporta per affidamenti di lavori appaltati con verifica di tutti i requisiti dell’impresa aggiudicatrice.

 

L’Amministrazione Di Primio ha fatto tutto in un mese. Forse era meglio chiudere i nidi interessati dai lavori nel mese di maggio? Ricordo che stiamo parlando di lavori edili complessi, programmati in soli 60 giorni.

 

Comunque si opera c’è sempre qualcuno che si lamenta – ha concluso l’Assessore Colantonio – ma il nostro lavoro è esclusivamente rivolto al miglioramento della vita e dei servizi della collettività».

 

 

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi