Teramo. L’UMANIZZAZIONE DEL PERCORSO DI CURA La relazione d’aiuto tra mente e corpo: il progetto Epi Mind 8 MARZO 2019 “Giornata Internazionale della Donna”

6 marzo 2019 20:000 commentiViews: 15

L’UMANIZZAZIONE DEL PERCORSO DI CURA

La relazione d’aiuto tra mente e corpo:

il progetto Epi Mind

8 MARZO 2019 “Giornata Internazionale della Donna”

Sala Conferenze ASL Teramo

 

 

Il progetto “Epi Mind: donne, tutele, diritti, storie di cittadinanza, … .”

Occhi puntati sulle condizioni femminili di fragilità e sui pazienti cronici, l’innovativo progetto, sarà presentato nell’incontro di venerdì 8 marzo, in occasione della “Giornata Internazionale della Donna 2019”, promosso dal Dipartimento di Assistenza Territoriale e dal Coordinamento Staff di Direzione, in collaborazione con Soroptimist International Club di Teramo.

EPI MIND nasce da un’idea di promuovere il benessere dei 32 ospiti della RSA di psicogeriatria di Casalena dove risiedono ancora 17 persone con esperienza manicomiale, provenienti dall’ex “Ospedale Psichiatrico Sant’Antonio Abate chiuso nel 1998.  Il progetto rappresenta una sfida di civiltà che non ha colore politico e non ammette pause, con l’obiettivo di contribuire ad una maggiore tutela sociosanitaria delle persone fragili, affette da malattie croniche, migliorando la loro qualità della vita.

Una sfida che l’équipe multi professionale dei medici, degli infermieri e degli OSS della ASL, insieme ai volontari, a Soroptimist International vogliono affrontare, per garantire alle persone con disabilità, l’Arte-Terapia, per potenziare e conservare le singole abilità, nel rispetto dei loro tempi attraverso i laboratori dei gesti regolamentati nella recente convenzione.

Il Club Soroptimist di Teramo è un club di donne, presente in provincia da 9 anni ed ha favorito in questi anni una serie di iniziative culturali e sociali tese a tutelare la dimensione della donna, una associazione di donne per le donne, per migliorare le competenze e per realizzare i desideri. Negli anni lo spirito del Club ha orientato l’azione verso i problemi seri della comunità, dal disagio, alla scuola, alla cultura, alla tutela del patrimonio artistico, alla formazione dei giovani.

Per la prima volta il Club di Teramo si apre al tema della salute mentale attraverso un progetto di attività ricreative per gli anziani ospiti della RSA Psico-Geriatrica di C.da Casalena.

Per l’attuazione del progetto sono state coinvolte le seguenti Associazioni del Territorio:

  • Club Soroptimist Teramo
  • Fattoria Didattica Il Bruco di Roseto degli Abruzzi
  • Conservatorio di musica Braga di Teramo
  • CRI Croce Rossa Italiana Sez. di Teramo

Il nucleo teorico del progetto è la coscienza e la conoscenza del sé e del corpo ossia sviluppando la coordinazione, la motricità, e il linguaggio. Il coordinamento scientifico del progetto è a cura di:

  • per la Soroptimist International Club di Teramo ssa Stefania Nardini Presidente, Avv. Arianna Fasulo Vice Presidente e Dott.ssa Italia Calabrese Psicoterapeuta;
  • per la ASL di Teramo Valerio Profeta, Direttore Dipartimento Assistenza Territoriale, Dr. Giovanni Muttillo Dirigente Professioni Sanitarie, Dr. Luciano Pannelli Infermiere Coordinatore RSA Psico-Geriatrica Casalena.

 

 

 

 

 

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi