NEI TUOI OCCHI Un altro modo di vedere il mondo Teramo, 14-19 dicembre 2015

13 Dicembre 2015 23:240 commentiViews: 75

 

 

Una settimana di incontri, dibattiti, concerti, proiezioni, ascolti e laboratori con psicologi, antropologi, storici del cinema, filosofi, artisti, tiflologi, oculisti, per provare a vedere il mondo diversamente. 

 

http://www.neituoiocchi.it/

 

Il progetto e la manifestazione nascono dalle considerazioni prodotte a partire dal film Nei tuoi occhi, pellicola sperimentale di Pietro Albino Di Pasquale – in concorso come unico film italiano al Jihlava International Documentary Film Festival 2014 – che ha voluto mostrare come vede chi è affetto da gravi patologie visive. Interamente in soggettiva, senza mai uscire dal punto di vista delle persone coinvolte, il film cerca di raccontare dall’interno la vita di alcuni ciechi e ipovedenti teramani; un’esperienza emotivamente coinvolgente, utile per comprendere in che modo vedano gli ipovedenti e come vivano le loro giornate, che tipo di problemi debbano affrontare e quali siano le loro considerazioni sull’esistenza. Nei tuoi occhi è diventato così non solo uno stimolo per riflettere sulla condizione di chi vive un disagio visivo, ma anche una occasione per esplorare il concetto di percezione della realtà.

L’Associazione Culturale Bambun, in accordo con l’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti di Teramo, ha ritenuto importante non disperdere il patrimonio di competenze tecniche e di risorse umane acquisito durante la lavorazione del film, mettendolo al servizio di un progetto che oltre a favorire l’inclusione e il welfare per i ciechi e gli ipovedenti si interroga in senso più ampio su come gli uomini conoscono il mondo che li circonda, estendendo la riflessione ad ambiti filosofici, antropologici, psicologici, linguistici, cinematografici, estetici, oltre che, naturalmente, coinvolgendo numerosi specialisti di ambito medico e pedagogico, in particolare oculisti, ortottici e tiflologi.

Vista, tatto, udito, olfatto e gusto sono i sensi indagati nei laboratori che animano la settimana dal 14 al 19 Dicembre 2015, nelle scuole della provincia e negli incontri all’Università di Teramo e all’Auditorium di S. Maria a Bitetto.

Si parte proprio con la proiezione del film Nei tuoi occhi, nell’Aula 6 della Facoltà di Giurisprudenza, lunedì 14 dicembre; la proiezione sarà preceduta dai saluti di apertura, dall’intervento del tiflologo Vincenzo Bizzi, che articolerà una riflessione su Disabilità visiva e conoscenza, dalle premesse del regista e degli organizzatori.

Il 15 dicembre sarà la giornata dedicata alle considerazioni mediche degli oculisti e degli ortottici dell’Ospedale “Mazzini” di Teramo Antonello Troiano, Lillina Di Silvestre, Paolo Labrozzi, Marco Lanciotti, Vincenza Oliveto, Franca Lauri; seguiranno gli interventi di Zaira Raiola, del Comitato Nazionale Ipovisione e dell’Unione Ciechi nazionale, che proporrà una riflessione su Come affrontare e gestire la diagnosi di disabilità visiva in età evolutiva, e da Enrichetta Fatigato e Giovanni Agresti con una riflessione sul libro parlato e le minoranze invisibili.

Il 16 sarà la giornata del cinema e del documentario, con gli interventi di Leonardo Persia sull’occhio nella storia del cinema e di Thierry Roche, che proporrà delle riflessioni a partire dall’esperienza dell’antropologia e in relazione al film Con i miei occhi di Giorgio Diritti, proiettato al termine delle esposizioni. In apertura di pomeriggio Marisa Giangiulio Giangiulio, del Centro di Consulenza Tiflodidattica regionale, e Vito Valleriani, dell’Unione Ciechi di Teramo, illustreranno i principali ausili tiflodidattici per l’integrazione dei non vedenti e delgi ipovedenti, in particolare in ambito scolastico.

Il 17 ci si occuperà della riflessione filosofica, antropologica, estetica sulla cecità e la visione, con interventi di Salvatore Marco Ponzio, Francesco Faeta, Dimitri Bosi e Marco Chiarini, Gianfranco Spitilli, conclusi dalla proiezione del cortometraggio Il numero dei passi, dedicato alla memoria di un anziano ipovedente della montagna teramana.

Il 18 è il giorno dedicato al suono, con la presenza del sound designer Mirco Mencacci, apprezzato compositore di colonne sonore e sonorizzazioni del cinema italiano dell’ultimo ventennio, e Xabier Erkizia, artista sonoro basco: entrambi proporranno una sessione di ascolti. La sera sarà la volta di un concerto basato su registrazioni realizzate da Erkizia a Timor Est, presso l’Auditorium di Santa Maria a Bitetto alle ore 21.00.

Il 19 dicembre una giornata “al buio” concluderà la manifestazione: il sindaco Maurizio Brucchi, accompagnato dal Italo Di Giovine e Vito Cardelli dell’Unione Ciechi regionale e provinciale, aprirà la serie di camminate al buio per le vie della città, che i vedenti potranno sperimentare bendati, guidati dai non vedenti teramani. Il pomeriggio si potrà assistere ad una partita di Torball – lo sport dei non-vedenti, simile alla pallamano – presso l’Istituto Pascal, e la sera, all’Auditorium di Santa Maria a Bitetto, la manifestazione si chiuderà con un concerto al buio al quale prenderanno parte i musicisti Carlo Michini, Gemma Pedrini, Toni Fidanza, Vito Cardelli, un ensemble dell’Istituto Braga, che eseguiranno al buio composizione proprie e di Johann Sebastian Bach. L’estrazione della lotteria assegnerà i premi volti a sensibilizzare sui temi della visione e della cecità.

Tutte le mattine, a partire dal 14 dicembre, dei laboratori didattici e formativi organizzati all’Università di Teramo o presso le scuole della provincia, proporranno delle esplorazioni e degli approfondimenti nel mondo della cecità, dell’ipovisione e più ampiamente sull’uso dei sensi, a cura di Zaira Raiola, Paola Di Berardino, Erika Di Silvestre, Italo Di Giovine, Francesca Casolani, Lia Cavo, Giampiero Marchetti, Mirco Mencacci.

I pomeriggi si svolgeranno nell’Aula 6 di Giurisprudenza (14 e 16 dicembre) e nella Sala delle Lauree della stessa Facoltà (15, 17 e 18 dicembre), dalle 15.30 alle 19.00.

 

 

LIBRO + DVD

Nell’ambito del progetto è stato realizzato un libro+DVD di 64 pagine rivolto alla sensibilizzazione sul tema della cecità e dell’ipovisione, destinato in particolare alle scuole, con interventi di ortottici, oculisti, tiflologi ed esperti di cinema; il DVD allegato contiene il film Nei tuoi occhi, il cortometraggio Vito. Storia di un ipovedente, e il documentario-back stage Come la vedo, oltre ad una serie di videoclip che ricostruiscono il punto di vista generato da alcune patologie visive, favorendo una più diretta immedesimazione ed una maggiore comprensione delle disabilità della vista e dei rischi di insorgenza che coinvolgono in particolare i bambini, attraverso la descrizione dei segni premonitori.

 

Organizzazione

Organizzazione:

Associazione Culturale Bambun

Comitato organizzatore:

Pietro Albino Di Pasquale, Gianfranco Spitilli, Stefano Saverioni, Giovanni Agresti, Mauro

Vanni, Gino Natoni, Italo Di Giovine, Vito Cardelli, Lidia Bocci

Partner organizzatori:

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, sezione di Teramo | Associazione LEM-Italia | Associazione ITACA | Associazione Agave | Cineforum Teramo | Università degli Studi di Teramo (Facoltà di Scienze Politiche, di Giurisprudenza, di Scienze della Comunicazione, di Bioscienze e Tecnologie Agro-alimentari e Ambientali) | Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Braga” di Teramo | ASL di Teramo – Ufficio Formazione e Dipartimento Discipline Chirurgiche – Unità Operativa Oculistica | AV Magazine

Partner finanziatori:

Fondazione Tercas | IRIFOR – Istituto per la ricerca, la formazione e la riabilitazione per la disabilità visiva | ASL di Teramo | Associazione Culturale Naca Arte | BIM Vomano-Tordino | Cioci srl | BMW Di Patrizio

Partner istituzionali:

Città di Teramo – Assessorato Politiche Sociali | Liceo Scientifico “Marie Curie” di Giulianova | Istituto Comprensivo “Bindi-Pagliaccetti” di Giulianova | Istituto Comprensivo di Atri | Istituto di Istruzione Superiore “Adone Zoli” di Atri | Istituto Comprensivo di Martinsicuro | Istituto Comprensivo “Zippilli-Noè Lucidi” di Teramo | Istituto Alberghiero di Istruzione Superiore “Di Poppa-Rozzi” di Teramo

Ufficio stampa:

Lidia Bocci | Responsabile Ufficio Comunicazione Aziendale – Asl di Teramo

Segreteria organizzativa:

Sabrina Evangelista, Emanuele Di Paolo

(Bambun), Silvia Pallini (LEM-Italia)

Info tel. 349.2952274/340.8819092

email: associazione.bambun@gmail.com

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi