PSICOLOGIA. IDO: AUMENTO DISTURBI BIPOLARI IN ULTIMI 20 ANNI DI 40 VOLTE NON È REALE

14 novembre 2015 00:340 commentiViews: 5

I BAMBINI HANNO DIRITTO A DIAGNOSI ACCURATE. DOMANI OPEN DAY SCUOLA PER GIUSTA FORMAZIONE

Roma, 13 novembre – “Gli studi epidemiologici retrospettivi riportano che il 20% della popolazione generale ha una diagnosi attuale di disturbo mentale e il 50% ha sofferto di disturbi mentali almeno una volta nella vita. Negli studi epidemiologici prospettici queste percentuali sono raddoppiate, suggerendo che i disturbi mentali stiano diventando praticamente ubiquitari. Negli ultimi 20 anni Il fenomeno più pericoloso riguarda l’aumento di 40 volte del disturbo bipolare nei bambini. Non credo che vi sia realmente un aumento epidemico dei disturbi mentali. Penso invece che ci troviamo nel bel mezzo di un’epidemia di diagnosi superficiali e di pratiche prescrittive poco rigorose”. Lo sostiene Allen Frances, professore emerito della Duke University, ha presieduto la task force del DSM IV, e lo ricorda Federico Bianchi di Castelbianco, direttore dell’Istituto di Ortofonologia di Roma (IdO), che da tempo si batte contro valutazioni meramente descrittive che trascurano la dimensionalità della storia clinica dei bambini e che finiscono per confondere vulnerabilità e patologia. Un tema molto delicato a cui l’IdO ha dedicato tre giorni di convegno per affrontare l’argomento da un punto di vista psicologico, neuropsichiatrico e pediatrico (http://ortofonologia.it/?do=115#video).
“Per Ippocrate conoscere il paziente è importante quanto conoscere la malattia- continua lo psicoterapeuta dell’età evolutiva- non bisogna lasciare che i dettagli ci assorbano al punto da perdere di vista il contesto in cui si presentano. Una diagnosi accurata può apportare grandi benefici, ma una diagnosi non accurata può provocare disastri. Oggi più che mai è necessario imparare a leggere i sintomi per comprendere le reali cause del malessere dei bambini- conclude- le loro vulnerabilità e potenzialità di sviluppo nel processo di maturazione”.
L’IdO opera come centro di diagnosi, valutazione e riabilitazione dal 1970, e nei 45 anni trascorsi dalla fondazione ha visto crescere e differenziare le proprie attività che oggi costituiscono un insieme armonioso e sinergico. Dal 2001 la sua Scuola di specializzazione in psicoterapia psicodinamica dell’età evolutiva è stata riconosciuta dal Miur, e domani sarà presentata a Roma dalla direttrice Magda Di Renzo in occasione di un Open Day dalle 9.30 e 12.30 in via Alessandria 128/b.
Il modello psicodinamico teorico-clinico dell’IdO rappresenta quindi una risposta concreta all’eccesso di medicalizzazione connesso alle diagnosi di tipo descrittivo, che enfatizzano un approccio meramente tecnico alla patologia e punta principalmente all’eliminazione del sintomo ma non della causa. Contro questa impostazione, la scuola propone infatti una formazione psicodinamica che pone al centro dell’attenzione il bambino come individuo, per comprenderne i suoi bisogni e ricercare le condizioni che hanno determinato il disagio da affrontare nella sua complessità.
In considerazione del numero limitato dei posti, per partecipare all’Open day e’ necessaria l’iscrizione scrivendo a segr.alessandria@.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi