Sindaco Di Primio – Nota – Cittadella della Pubblica Amministrazione, istituito il tavolo tecnico

18 Luglio 2015 06:320 commentiViews: 7

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina, presso il proprio ufficio, ha presieduto una riunione per analizzare le iniziative da intraprendere per la concretizzazione del progetto riguardante la Cittadella della Pubblica Amministrazione presso l’ex caserma Berardi.

Alla riunione erano presenti il Direttore regionale dell’Agenzia del Demani, Edoardo Maggini, l’Arch. Gianluigi Silvani, della Direzione generale del Demanio, l’Arch. Doriano Donatangelo, del Servizio Territoriale Pescara-Chieti della stessa agenzia, e, per il Comune di Chieti, l’Assessore al Patrimonio, Valentina Luise, l’Assessore all’Urbanistica, Mario Colantonio, e il Dirigente Silvana Marrocco.

Nel corso dell’incontro, durante il quale l’Agenzia del Demanio ha confermato l’investimento di 15 milioni di euro per la ex Caserma Berardi, si è stabilito di formalizzare la costituzione di un tavolo tecnico, di cui faranno parte l’Agenzia del Demanio e, per l’Amministrazione Comunale, i settori Lavori Pubblici, Urbanistica e Patrimonio, che si occuperà di verificare e definire il percorso tecnico-amministrativo relativo agli iter autorizzatori e alla tipologia di interventi da porre in essere. La prima riunione si terrà mercoledì 29 luglio 2015.

 

«Il recupero e il rilancio della macroarea che va da Piazza Garibaldi a Piazzale S. Anna – ha dichiarato il Sindaco – diventa realtà. In tal senso, chiederò che i settori Lavori Pubblici e Urbanistica lavorino congiuntamente al fine di riorganizzare e riqualificare la zona in vista del suo futuro, nuovo sviluppo.»

 

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi