Atri e Roseto insieme per promuovere le tipicità

15 Luglio 2015 19:430 commentiViews: 7

 

“Atri a Tavola” si è collegata con la project manager di “Vivaio scuole” per Padiglione Italia – Expo 2015 in diretta da Milano

 

ATRI, 15 luglio 2015 – Il primo appuntamento con la XIII edizione di Atri a Tavola si chiude con un’importante iniziativa per il futuro della manifestazione ducale. Nella serata di lunedì 13 luglio, sul palco di Piazza Duomo, è stato presentato il protocollo d’intesa tra i Comuni di Atri e di Roseto, per una nuova collaborazione tra la kermesse enogastronomica ducale “Atri a Tavola” e la Mostra dei Vini d’Abruzzo di Montepagano “Borgo DiVino”, che ricordiamo si svolgerà nei prossimi 25, 26 e 27 luglio, volta al potenziamento delle due manifestazioni attraverso scambi culturali e la valorizzazione delle esperienze fatte. Firmatari del documento, il sindaco di Atri, Gabriele Astolfi, e quello di Roseto, Enio Pavone, insieme ai presidenti delle due associazioni che si occupano dell’organizzazione degli eventi. Stando al protocollo, «le due Amministrazioni procederanno ad implementare i due eventi impegnandosi a favorire lo scambio partecipativo degli operatori coinvolti e la promozione dell’immagine delle realtà storiche rappresentate». Inoltre, si legge nel documento, «si favorirà l’interoperabilità e la cooperazione nell’ottica di una gestione collaborativa degli eventi principali e complementari, con particolare riguardo alla promozione delle produzioni vitivinicole di eccellenza dei rispettivi territori e delle specialità enogastronomiche della tradizione locale».

 

Ma per “Atri a Tavola”, la serata di lunedì scorso è stata anche occasione per festeggiare in piazza, con il suo pubblico, il prestigioso patrocinio di Expo Milano 2015. La Città di Atri è stata infatti ospite dell’esposizione milanese insieme ai suoi alunni, vincitori di un concorso nazionale bandito dal MIUR con un progetto rivolto alla valorizzazione della Gallina Nera atriana. Una razza autoctona antichissima, riscoperta recentemente, che è diventata subito l’idea per il filo conduttore della XIII edizione di “Atri a Tavola”.

 

Gli alunni e gli insegnanti dell’Istituto Comprensivo di Atri hanno così riproposto il lavoro svolto nel corso dell’anno scolastico e grazie al quale hanno vinto il concorso “La scuola per Expo 2015” bandito dal MIUR. Sul palco di Piazza Duomo è salita anche la referente del MIUR per Expo 2015, la professoressa Gabriella Liberatore. Intorno alle ore 22.30 la presentatrice Evelina Frisa si è collegata in diretta audio-video con Milano dalla quale è intervenuta Patrizia Galeazzo, project manager di “Vivaio scuole” per Padiglione Italia – Expo 2015. Prevista come ospite di “Atri a Tavola”, per un improvviso impegno la Galeazzo non ha potuto prendere parte alla serata, ma ha comunque avuto il piacere di salutare direttamente il pubblico di Atri grazie ad una videochiamata. Uno spettacolo inedito per la manifestazione ducale, sempre attenta nel proporre qualcosa di nuovo, originale, pur lasciando invariata la sua formula di successo affinata negli anni. La serata si è quindi conclusa con un tradizionale Cooking Show dello chef stellato Davide Pezzuto che ha proposto una personale rivisitazione in chiave gourmet dell’uovo della gallina nera atriana.

 

 

 

————-

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi