Teramo e Provincia

OTTIMO RISULTATO PER GLI STUDENTI DELL’ITT “ALESSANDRINI” D TERAMO CHE HANNO PARTECIPATO ALLA FINALE NAZIONALE DELLA XXV OLIMPIADE DEI GIOCHI LOGICI LINGUISTICI E MATEMATICI MATHESIS

 

 

 

Il recupero della cultura scientifica in Italia passa attraverso la riscoperta di quella unitarietà dei saperi che nella seconda metà dello scorso secolo si è andata offuscando, a vantaggio di un approccio eccessivamente specialistico e settoriale alle conoscenze disciplinari. Questa visione riduzionistica dei saperi particolari tende a condizionare negativamente la formazione fornita dalle istituzioni scolastiche, contribuendo alla perdita della concezione unitaria della cultura, con la conseguenza che aumenta il rischio di conflitti tra la scienza ed il senso comune. Un contributo di rilievo al recupero di una concezione più unitaria dei saperi può venire da sollecitazioni provenienti dal mondo esterno alla scuola, ad esempio tramite competizioni proposte agli studenti nelle quali mondi in apparenza distinti e separati come quelli della matematica, della lingua italiana, della logica, della biologia e della chimica vengono a compenetrarsi in una maniera stretta, così come si verifica nella realtà. Un approccio di questo tipo rappresenta la caratteristica saliente dell’Olimpiade dei Giochi Logici Linguistici e Matematici Mathesis, che viene proposta annualmente agli studenti delle scuole italiane. Nella edizione del 2015 ben 10 studenti dell’ITT “E.Alessandrini” di Teramo sono approdati alla Finale Nazionale della XXV Olimpiade dei Giochi Logici Linguistici Matematici Mathesis, che si è svolta il 9 maggio 2015. Tra questi 5 hanno conseguito risultati di tutto rilievo, collocandosi ai primi posti. L’Olimpiade dei Giochi Logici Linguistici Matematici Mathesis è organizzata in tutta Italia dall’associazione GioiaMathesis di Gioia del Colle (BA), che è un ente accreditato dal MIUR per la valorizzazione delle eccellenze nella scuola.  Pertanto questi 5 allievi dell’ITT “Alessandrini” di Teramo saranno inseriti nell’Albo delle eccellenze del MIUR. I risultati della competizione, resi noti da poco, vedono infatti gli studenti Amicone Riccardo e Di Remigio Armando collocarsi a pari merito al secondo posto per la fascia di età di 17-18 anni, mentre gli alunni Di Achille Stefano e Cornice Mirko si sono posizionati rispettivamente al secondo ed al terzo posto per la fascia di età che va dai 15 ai 16 anni, inoltre la studentessa Vasiliu Corina si è classificata terza per la fascia di età compresa tra i 13 ai 14 anni. Altri 3 alunni partecipanti alla competizione, cioè Pelusi Erika, Lelli Mattia e Di Battista Jacopo si sono collocati al quarto posto nella loro fascia di età. Questa competizione si è svolta con il patrocinio morale del Politecnico e dell’Università di Bari, nell’anno internazionale dedicato alla luce ed alle tecnologie basate sulla luce.  Complessivamente gli alunni dell’ITT “E.Alessandrini” che, dopo aver superato le precedenti fasi di selezione, hanno partecipato alla finale sono stati: Pelusi Erika della classe I A Chimica, Vasiliu Corina della classe I A Chimica, Di Battista Jacopo della classe II C Informatica, Pistilli Alessio della II C Informatica, Cornice Mirko della III B Informatica, Laslo Arevalos Francisco della III B Informatica, Lelli Mattia della III A Elettrotecnica, Di Achille Stefano della III A Elettrotecnica, Amicone Riccardo della IV A Elettrotecnica e Di Remigio Armando della V A Elettrotecnica.  La fase finale dei giochi si è svolta ad Ancona, presso la scuola primaria “Carlo Faiani”, individuata come sede del polo 11 della competizione, dove gli studenti sono stati accompagnati dai docenti Maria Letizia Fatigati e Nicola Olivieri. Gli alunni si sono cimentati nelle gare con serietà e passione, la partecipazione si è svolta nella massima serenità, grazie anche all’impeccabile organizzazione che è stata messa in atto dall’Associazione GioiaMathesis e dal personale della scuola “Carlo Faiani”, che fa parte dell’Istituto Comprensivo “Cittadella Centro” di Ancona. Terminati i giochi, il gruppo ha dedicato il tempo rimanente della giornata ad Ancona ed una visita ai monumenti più significativi del centro storico della città. Notevole soddisfazione per gli ottimi risultati conseguiti dagli studenti è stata espressa dal Dirigente Scolastico dell’I.I.S. “Alessandrini-Marino-Forti” di Teramo, prof.ssa Stefania Nardini, che ha osservato come questo risultato rappresenti il coronamento di un lungo lavoro di preparazione, reso possibile grazie al grande impegno profuso dagli studenti e dai docenti del Dipartimento di Matematica dell’I.I.S.”Alessandrini-Marino-Forti” .

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.