Teramo e Provincia

Tortoreto. Carabinieri: un appartamento trasformato in serra per coltivare sostanze stupefacenti.

 

 

 

I Carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica hanno tratto in arresto a Tortoreto per coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 46enne, rappresentante, residente a Campli.

 

In particolare i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Alba Adriatica, al termine di un’articolata attività investigativa finalizzata a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno focalizzato l’attenzione sul conto del citato 46enne, ritenuto responsabile di coltivare, presumibilmente, per poi spacciarla ai tossicodipendenti locali, sostanze stupefacenti.

 

La conferma i militari l’hanno avuta ieri pomeriggio quando a seguito di un servizio di osservazione hanno scoperto che l’uomo aveva trasformato un’abitazione, che aveva in uso a Tortoreto, in una serra attrezzata per coltivare piante di Marijuana.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire e sequestrare 110 piante di marijuana, quasi pronte per essere tagliate ed essiccate, e 250 grammi di analoga sostanza già essiccata.

 

Le piante sono state estirpate e sottoposte a sequestro, unitamente a tutto lo stupefacente sequestrato e al materiale adoperato per coltivare “la serra”.

 

L’uomo condotto in caserma, dopo le formalità di rito, è stato tratto in arresto per il reato sopraindicato e associato alla Casa Circondariale di Teramo.

 

Gli atti assunti sono stati inviati alla Procura della Repubblica di Teramo, diretta dal dott. Antonio GUERRIERO, per il seguito delle indagini, coordinate dal Sost. Proc. dott. Luca SCIARRETTA.

Alba Adriatica, 10 aprile 2015

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.