Teramo. PD: finalmente dopo cinque anni il Sindaco Brucchi ha capito che per tentare di ridurre il costo del rifiuto bisogno avviare il percorso della gara pubblica a doppio binario

22 Marzo 2015 10:040 commentiViews: 9

per la scelta del nuovo socio privato della Team e per l’affidamento del servizio che abbia quale presupposto, il miglior servizio al minor costo.

E’ da cinque anni che il gruppo consiliare del partito democratico lo invita a porre fine alla situazione di irregolarità in cui operava la Team e quindi ad avviare la gara, e questo nel solo interesse della città e dei cittadini.

La situazione di immobilismo in cui è stata la Team in questi anni e la sordità del Sindaco, hanno causato un aumento esponenziale del costo del servizio di igiene ambientale che  è passato da € 10.415.000 ( anno 2010 avvio del porta a porta) ad € 12.400.000( anno 2014), e sta mettendo a repentaglio posti di lavoro.

Di  questa situazione ne hanno sofferto le famiglie  ed il tessuto produttivo, tanti danni sono stati fatti; il Partito Democratico lo ha evidenziato in ogni occasione e continuamente lo ha invitato ad indire la gara , solo oggi il Sindaco ne comincia a parlare, come si dice: meglio tardi che mai!!!

Il Sindaco, ha finalmente deciso di ascoltare il Partito Democratico:  indire subito una gara c.d. a doppio binario, unica allo stato  che può garantire la sopravvivenza della Team , il mantenimento dei posti di lavoro e che può portare ad un’ importate riduzione dei costi del servizio  e quindi della famigerata tassa sui rifiuti.

Se questa è la strada il Partito Democratico ci sarà.

 

Teramo 21 marzo 2015

Manola Di Pasquale

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi