Giulianova. Riprendono gli incontri con i rappresentanti di commercio e turismo del sindaco e dell’assessore Guidobaldi

13 Gennaio 2015 20:280 commentiViews: 49

per pianificare le manifestazioni primaverili ed estive: “Noi andiamo avanti nel segno della collaborazione mentre altri gracidano languendo nella malevolenza attiva”.

 

Riprenderanno la prossima settimana gli incontri del sindaco Francesco Mastromauro e dell’assessore al Commercio ed alle manifestazioni Pierangelo Guidobaldi con i rappresentanti delle associazioni di categoria del commercio e delle attività turistiche per pianificare le manifestazioni previste nel periodo pasquale e in quello estivo, in attesa che entrino a regime le relative Consulte, i cui regolamenti sono stati approvati nel seduta consiliare del 28 novembre scorso.

Pierangelo Guidobaldi

Pierangelo Guidobaldi

Continuiamo dunque lungo la linea che questa Amministrazione si è data – dichiarano il sindaco e l’assessore Guidobaldi – e che ha portato sinora buoni frutti, cioè quella del dialogo costante e della massima collaborazione con le associazioni di categoria. Naturalmente nel rispetto dei rispettivi ruoli e competenze. Per noi si tratta di un supporto prezioso e qualificato, in grado di orientare in maniera efficace, tramite proposte e suggerimenti, le nostre scelte sul piano degli eventi e manifestazioni. Come avvenuto con il cartellone Giulia Eventi in occasione delle trascorse festività natalizie. Per cui chi accusa le associazioni di categoria di essere prone e supine nei confronti del Comune solo perché hanno espresso apprezzamento, non solo dimostra di non comprendere il valore della collaborazione, ma mostra il volto peggiore della politica. Che è quello di chi, incapace di analisi obiettive e privo di ogni seria prospettiva progettuale, gracida languendo nella malevolenza attiva. Troppo facile e banale – dicono ancora Mastromauro e Guidobaldi – farsi fotografare in prossimità degli alberi bonsai di Natale, peraltro subito sostituiti. Misero e triste, poi, gettare discredito su una manifestazione di grande successo come ‘Attenti al luppolo’. Si tirino fuori le carte senza fare insinuazioni, perché altrimenti saremo costretti a sporgere querela. Una cosa che non ci piace né abbiamo mai amato perché, almeno noi, riteniamo che fondamentale  in politica sia il confronto. Quello serio, però”.

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi