Pescara. “Il mondo. Un’impresa possibile”. Aziende ed esperti a confronto sul tema dell’internazionalizzazione

26 Novembre 2014 23:230 commentiViews: 29

 

Venerdì a Pescara il convegno di presentazione di “Abruzzo4Export”, il progetto della Regione Abruzzo che finanzia con 1.5 milioni di euro lo sviluppo delle competenze delle aziende abruzzesi nei mercati esteri

PESCARA – “Il mondo. Un’impresa possibile”, è questo il titolo del primo convegno di presentazione di “Abruzzo4Export”, il progetto multiasse finanziato dalla Regione Abruzzo (Assessorato alle Politiche Attive del Lavoro) con un milione e mezzo di euro di risorse del Fondo Sociale Europeo per potenziare le competenze professionali e manageriali delle aziende abruzzesi nel campo dell’internazionalizzazione. Il convegno si terrà a Pescara, venerdì 28 novembre a partire dalle 17, nel complesso “Torri Camuzzi” (Largo Filomena Delli Castelli, 10). Dopo i saluti dell’Assessore regionale Marinella Sclocco , del Direttore regionale Germano De Sanctis (Direzione Politiche Attive Del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali) e del Presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco; Marcello Romano della Deloitte Consulting Srl (società capofila di progetto) illustrerà obiettivi e azioni di “Abruzzo4Export”. A seguire Walter Di Martino del Ministero degli Affari Esteri (Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese) con un intervento su “Farnesina e Sistema Paese a fianco delle imprese italiane nel mondo”. La prima parte del convegno si concluderà con l’illustrazione di Riccardo Bertazzo (Abruzzo Sviluppo Spa) su “L’esperienza delle reti d’impresa” e con la testimonianza di un’impresa della rete che registra il 60% di export e partner di Eataly, la Ursini Srl. La prima sessione del convegno sarà presentata da Eleonora Lopes, direttore di “Abruzzo Impresa”.

 

Il convegno proseguirà alle 18.30 con la tavola rotonda “Fare sistema: necessità o opportunità?”. Imprenditori ed esperti si confronteranno sui temi dell’internazionalizzazione e sulle opportunità delle “reti” per accrescere le potenzialità dell’export “made in Abruzzo”. Alla tavola rotonda, moderata dal giornalista esperto di economia Stefano Cianciotta, parteciperanno i rappresentanti dei partner istituzionali del progetto “Abruzzo4Export”. Tra questi: Filippo Da Fiume (Confindustria Teramo), Daniele Giangiulli (Confartigianato Imprese Abruzzo); Cecilia Greco (Polo Moda INN), Michele Ianniello (IRENE – Polo dell’Economia Civile), Rocco Micucci (FIRA – Finanziaria Regionale Abruzzese e Polo SMART – Polo Innovazione Energia Abruzzo), Ciro Nardinocchi (Polo AGIRE – Agroindustria Ricerca Ecosostenibilità), Francesco Norcia (Polo Internazionalizzazione “Abruzzo Italy”), Paola Pittia (Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agroalimentari ed Ambientali – Università degli Studi Teramo), Andrea Ronchitelli (Terra Sana Abruzzo), Raffaele Trivilino (Polo Innovazione Automotive), Elena Usuelli (Greenwill – Federazione Russa).

 

 

 

Nel complesso sono già più di 60 le aziende abruzzesi che hanno già aderito al progetto “Abruzzo4Export. Fare rete per internazionalizzare”, tutte appartenenti a 4 settori strategici: Agroalimentare,  Moda,  Meccanica e Efficienza Energetica. L’azione di recruiting continuerà nelle prossime settimane anche attraverso il portale di progetto www.abruzzo4export.it. Parte centrale del progetto è costituita dalla formazione (circa mille ore) alla quale le imprese aderenti alla rete potranno partecipare, a costo zero, per sviluppare e accrescere competenze specifiche nel campo dell’internazionalizzazione. L’altro “tassello” del progetto riguarda le attività di diffusione, sia a livello nazionale che internazionale (Milano Expo 2015, regioni italiane che si sono distinte nel campo dell’internazionalizzazione e mercati esteri di maggiore interesse), dei principali successi ottenuti dalle imprese abruzzesi in Italia e all’estero. Aderendo alle rete “Abruzzo4Export”, le imprese beneficiare potranno inoltre essere supportate nel focalizzare il proprio potenziale di internazionalizzazione, attraverso check up gratuiti, guidati e mirati.

 

IL NETWORK – Al progetto ha aderito un ampio network di partner istituzionali e privati che racchiude tra gli altri – per la parte istituzionale – il sistema camerale (le quattro Camere di Commercio provinciali) e quello provinciale (le quattro Province abruzzesi), le associazioni datoriali e di categoria (Confindustria, Confartigianato, Cna, Coldiretti, Confcommercio, Apindustria, Fenapi, Copagri, Consorzio Colline Teramane, Costa dei Parchi, Terra Sana Abruzzo), i Poli d’Innovazione (il Polo per l’internazionalizzazione “Abruzzo Italy”, il Polo Smart Innovazione Energia, Polo dell’Economia Civile Irene, il Polo Innovazione Automotive, il Polo AGIRE-– Agroindustria Ricerca Ecosostenibilità), la Finanziaria Regionale Abruzzese e l’Università degli Studi di Teramo. Il progetto è finanziato dalla Regione Abruzzo tramite risorse del Fondo Sociale Europeo. Tutte le attività e gli interventi del progetto sono coordinati dal raggruppamento temporaneo d’impresa che vede come società capofila la Deloitte Consulting, Oltre la Deloitte Consulting, fanno parte della RTI la Profili Aziendali & Partners Srl,  la Neo Comunicazione e la Start Up Consulting Srl.

 

Pescara, 26 novembre 2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi