Val Vibrata. MSI-Destra Sociale: le affermazioni dell’ex Sindaco di Sant’Omero ci lasciano sconcertati.

26 Settembre 2014 17:590 commentiViews: 11

VIDEO SU CITYRUMORS.IT DEL 25.09.2014

Oggi, 25.09.2014, è stato pubblicato un video sul sito cityrumors.it1 di una intervista dell’ex Sindaco di Sant’Omero, Alberto Pompizi.

Le affermazioni dell’ex Sindaco lasciano ancor più sconcertati.

Prima di tutto: quando era Sindaco, queste cose non le aveva viste? Sopratutto, quando abbiamo evidenziato che la tanto (da Lui) agognata pista ciclabile fu l’unica opera indicata per i fondi FAS; quando abbiamo segnalato l’incresciosa situazione della famiglia Rosini; quando ha lasciato il buco di bilancio del Comune … tutte queste cose, oggi ancora non le conosce, o vede solo quanto succede sotto il ponte?

La manutenzione della vegetazione ripariale delle sponde del Torrente Vibrata, con la proposta del taglio ai “frontisti”, l’abbiamo proposta noi, ma, come al solito, hanno fatto orecchie da mercante. Oggi, nell’intervista parla della Sua richiesta alla Regione, ma quando le ruspe “uccidevano” quella vegetazione, e da lì sono iniziate le piene, Lui dov’era?

Quando Nereto ha protetto la Sua sponda, così che le acque delle piene erodono, inesorabilmente, le sponde di Sant’Omero, Lui dov’era?

Quando abbiamo scritto, sin dal 2011, del problema del Torrente Vibrata, Lui dov’era?

Il 5.10.2012, l’ex Sindaco Pompizi, commentando2 la vile aggressione di cui fui vittima, affermò di essere stato “aggredito verbalmente” da me! Come fu risposto anche allora3, non solo non furono MAI fatte aggressioni verbali, ma si evidenziavano le carenze di una Amministrazione. Allora vuol dire che, all’epoca, forse come oggi, non è permesso evidenziare alla Cittadinanza le “mancanze”, le “dimenticanze”, come la richiesta dei fondi FAS con un unico progetto: la pista ciclabile sul Vibrata.

Adesso, visto che “aggredisco”, MA QUALE PISTA CICLABILE, MA QUALI CONDOTTE FOGNARIE, al primo ingrossamento, neanche piena, del Vibrata, i famosi 12,5 milioni di euro per la pista sarebbero arrivati, dritti dritti, sulla spiaggia di Alba Adriatica! Le fogne, semmai vi fossero state costruite, invece che riversarsi nel Fosso Riuli, direttamente al mare sarebbero arrivate! Vogliamo, una volta per tutte, pensare PRIMA alle necessità quotidiane delle famiglie, e non a far lavorare le solite persone?

Molti hanno definito il Sottoscritto come “estremista”, ebbene vi dico che IO sono un ETREMISTA perché non ho MAI concepito la soluzione di un problema con dei meri PALIATIVI. I problemi, come gli argini, si risolvono UNA VOLTA SOLA, con opere risolutive ed a basso costo, NON CON IL PORTARE BRECCIA “per quel che dura” (tanto i soldi non li mettono loro).

Sinceramente dispiace prendere atto dell’inconcludenza di molti Amministratori, del “menefreghismo” di altri, come della “noncuranza” di molti. Fortunatamente “la panza insegna la strada”, e molti Elettori “abbindolati” sino ad ieri, OGGI stanno aprendo gli occhi.

Stefano Flajani

promotore circolo “Val Vibrata” MSI – Destra Sociale

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi