Giulianova. Terza serata di concerti delle bande in concorso, Domenica 1 giugno, ore 20.00 – Piazza Buozzi. Anche Alba Adriatica accoglie le Bande.

1 Giugno 2014 08:340 commentiViews: 213

 

 

Giulianova, 31 maggio –   La Messa per la Pace  ha aperto questa mattina la seconda giornata del Festival di Bande. La funzione è stata celebrata dal  Cardinale Salvatore De Giorgi che in apertura ha portato il saluto di Papa Francesco a tutte le bande e agli organizzatori del Festival.

Alla funzione religiosa sono intervenuti anche il Vescovo di Teramo  Michele Seccia e il Parroco di San Flaviano Don Domenico Panetta.

Al termine della messa, alla presenza di tutte le Bande, sono stati premiati i vincitori del primo Concorso letterario, pittorico, plastico “Note per la Pace” che ha visto protagonisti gli studenti di ogni ordine e grado.

Il pubblico Cardinale De Giorgi consegna dei doni

Alle 11.00 le delegazioni della Bande sono state ricevute in Municipio dal Vice Sindaco Gabriele Filipponi per il consueto scambio dei doni.

Il programma della terza giornata, domenica 1 giugno  inizia alle  10.30  con la sfilata della Dream Dance dell’Ungheria per le vie del Centro storico di Giulianova in occasione della IV edizione di “AcquaLuceFuoco” i Colori della Tradizione. ALL Ore 17.00  A Giulianova Lido Sfilata delle Bande di Giappone, Lituania, e delle bande italiane Città di Ispica con Majorettes Green Angels, e Banda  Giuseppe Verdi di Sestu.

 

La terza serata del concorso si terrà in Piazza Buozzi a Giulianova Paese a partire dalle ore 20.00.  Apre La Wind Orchestra della Repubblica Ceca. Segue la Bulgaria e poi le bande italiane di Poggio Busgtone e New Diamonds di Rieti. Dopo l’esibizione della Croazia suona La Velocissima di Roma. Segue il concerto della Francia e si chiude il concorso con l’esibisione della Brass Band della Romania.

 

Alle ore 21. Ad Alba Adriatica grande parata di bande sul lungomare grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale, dell’associazione Alba Tour .

Sfilano Romania, Repubblica Ceca, Giappone, Ungheria, Lituania, Polonia, Ucraina.

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi