Pescara. Teatro nell’area di risulta, Sel critica il Sindaco Mascia

28 Settembre 2013 22:150 commentiViews: 10
Teatro nell’area di risulta, Sel critica il Sindaco Mascia

Il coordinamento comunale di Sinistra Ecologia Libertà critica l’amministrazione Mascia sulla costruzione del Teatro nell’area di risulta. “La giunta comunale di Pescara” dichiara il coordinatore comunale di Sel Pescara, Roberto Ettorre ” prevede la realizzazione del Teatro nell’area di risulta dal costo complessivo di quasi venticinque milioni di euro. Ci chiediamo come sia possibile aprire un’altra struttura culturale in cittá se non si é in grado di garantire l’apertura di altre strutture chiuse oramai da anni, come ad esempio il Teatro Michetti o il Museo del mare, oppure quando non si é in grado di programmare la gestione di strutture che ad oggi sono dei vuoti contenitori come, ad esempio, la Cittá della Musica”. “Invece di spendere soldi per la costruzione di nuove opere ” continua il coordinatore comunale di Sel ” consigliamo al Sindaco Mascia di garantire la fruizione delle strutture esistenti da parte dei cittadini con un coinvolgimento diretto degli operatori culturali della città”. “Se é vero che ogni Faraone vuole la sua piramide” continua Ettorre ” é anche vero che questo non puó essere fatto a scapito delle strutture culturali esistenti nella città, quindi a danno di tutta la collettività, ma si sa: alcuni ‘ italiani preferiscono le inaugurazioni alle manutenzioni'”.
Sinistra Ecologia Libertà – Coordinamento comunale Pescara – Via Piave, 129 – Pescara  –
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi