Teramo. Alvise Casellati dirige l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e il pianista Benedetto Lupo a Teramo

6 Marzo 2013 22:430 commentiViews: 17

Alvise Casellati dirige l’Orchestra Sinfonica Abruzzese

e il pianista Benedetto Lupo a Teramo

Venerdì 8 marzo 2013, nel Parco della Scienza di Teramo, alle ore 21, si svolgerà l’ottavo appuntamento della XXXIV Stagione dei Concerti organizzata dalla Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli”.

Sul palco l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e il pianista Benedetto Lupo diretti dal M° Alvise Casellati che eseguiranno musiche di Beethoven.

Il programma:

L. V. Beethoven – “Coriolano”, ouverture op.62 in do minore

L. V. Beethoven – Concerto n.1 op.15 in do maggiore

Allegro con brio

Largo

Rondò – Allegro scherzando

L. V. Beethoven – Concerto n.2 op.19 in si bemolle maggiore

Allegro con brio

Adagio

Rondò – Molto allegro

Alvise Casellati si è diplomato in violino al Conservatorio “C. Pollini” di Padova, sua città natia. Ha continuato gli studi con Felice Cusano e Taras Gabora. Ha suonato con varie orchestre ed ensemble cameristici in Italia, Belgio e Stati Uniti. Successivamente inizia lo studio della direzione d’orchestra con Leopold Hager a Vienna e, dal 2007, con Vincent La Selva alla “Juilliard School of Music” di New York, città in cui attualmente vive. Ha approfondito gli studi di direzione d’orchestra con noti maestri, in particolare con Piero Bellugi. Tra le varie esperienze, ha diretto la Svetlanov Symphony Orchestra di Mosca, l’Orchestra Statale Sinfonica di San Pietroburgo, i New York Chamber Virtuosi a New York e l’Orchestra e il Coro della Fenice a Venezia. Oltre alla laurea in Giurisprudenza a Padova e un Master alla Columbia University in Diritti d’Autore, ha conseguito il titolo di avvocato nello Stato di New York e in Italia. È Presidente e Fondatore della “Venetian Community of New York” e Managing Director della Foundation for Italian Art and Culture che ha l’obiettivo di diffondere l’arte e la cultura italiana negli Stati Uniti.

Considerato dalla critica internazionale come uno dei talenti più interessanti e completi della sua generazione, Benedetto Lupo ha debuttato a tredici anni con il Primo Concerto di Beethoven, imponendosi subito in numerosi concorsi internazionali, tra i quali il “Cortot” ed il “Ciudad de Jaén” in Europa ed il “Robert Casadesus”, “Gina Bachauer” e “Van Cliburn” negli Stati Uniti. Nel 1992, quando la sua intensa attività concertistica lo vedeva già impegnato nelle Americhe, in Giappone ed in Europa, ha vinto a Londra il Premio “Terence Judd”.

Benedetto Lupo ha suonato al Lincoln Center di New York, Salle Pleyel a Parigi, Wigmore Hall a Londra, Philharmonie a Berlino, Palais des Beaux Arts di Bruxelles, Festival Internazionale di Istanbul, Festival “Enescu” di Bucarest, Tivoli Festival di Copenaghen; per i più importanti teatri italiani e per le maggiori istituzioni concertistiche nazionali.

Tra le orchestre di fama mondiale con cui ha suonato ricordiamo la Gewandhaus Orchester di Lipsia e la London Philharmonic dirette da Vladimir Jurowski, la Hallé Orchestra, l’Orchestra di Montréal e la Deutsches Symphonie-Orchester dirette da Kent Nagano, la Chicago Symphony, New World Symphony, Saint Louis Symphony e Seattle Symphony dirette da Bernard Labadie.

Pianista dal vasto repertorio, Benedetto Lupo ha al suo attivo anche un’importante attività cameristica e didattica; insegna al Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, tiene masterclass presso importanti istituzioni internazionali ed è spesso invitato nelle giurie di prestigiosi concorsi pianistici internazionali. Oltre alle sue registrazioni per numerose radiotelevisioni europee e statunitensi, Lupo ha inciso per TELDEC, BMG, VAI, NUOVA ERA e l’integrale delle composizioni per pianoforte e orchestra di Schumann per la ARTS, una nuova incisione del Concerto Soirée di Nino Rota per Harmonia Mundi che ha ottenuto ben cinque premi internazionali, tra i quali il “Diapason d’Or”.

Gli ultimi biglietti possono essere acquistati nella sede della Riccitelli (Via N. Sauro, 27 – 64100 Teramo – Tel: 0861-243777, Fax: 0861-254265) dalle 9 alle 13, online www.primoriccitelli.it, e la sera del concerto al Parco della Scienza.

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi