Cultura & Società, In rilievo

Liquirizia, l’oro nero d’Abruzzo  Venerdì 13 gennaio incontro con Adriano De Ascentiis   presso “Piano B – Casa della legalità e dell’Ambiente” a Teramo 

 

Venerdì 13 gennaio presso “Piano B – Casa della legalità e dell’Ambiente a Teramo” in via Molinari n. 2 a Teramo si svolgerà l’incontro pubblico “Liquirizia, l’oro nero d’Abruzzo” con Adriano De Ascentiis, direttore dell’Oasi WWF – Riserva reginale dei Calanchi di Atri. 

Sarà l’occasione per conoscere le valenze ambientali, storiche ed economiche di questa pianta che ha caratterizzato la storia del nostro territorio. Le prime notizie sulla presenza della liquirizia in Abruzzo risalgono al 1400 e già allora un ruolo importante lo aveva il territorio delle Terre del Cerrano. Nel 1800 si è poi sviluppata una fiorente attività che ha portato la nostra regione ad affermarsi a livello nazionale nel settore dolciario legato a questa radice. 

 

“Piano B – Casa della legalità e dell’Ambiente” è lo spazio cittadino promosso da ARCI Teramo, WWF Teramo, Mountain Wilderness Abruzzo e GADIT Teramo, realizzato in un bene confiscato alle mafie grazie ad un Patto di collaborazione siglato con l’Amministrazione Comunale di Teramo. 

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.