Giulianova, In rilievo

Giulianova. Nasce il Tavolo permanente per la Tutela della Città e la Sicurezza pubblica. Lo coordinerà Roberto Sacconi, già Brigadiere Capo della Guardia di Finanza e consigliere comunale. Sarà uno strumento pronto ad ascoltare i cittadini, le associazioni, i quartieri.

 

Il consigliere comunale con delega alla Sicurezza Matteo Carpineta ha promosso e, d’intesa con il Sindaco Jwan Costantini, costituito, un Tavolo permanente per la Tutela della Città e la Sicurezza pubblica. Coordinatore del nuovo organo è il giuliese Roberto Sacconi,  già Brigadiere Capo Qualifica Speciale della Guardia di Finanza e Cavaliere della Repubblica per meriti di servizio. Sacconi, che ha ricoperto in passato la carica di consigliere comunale, ha inteso mettere a disposizione le conoscenze acquisite durante un’ apprezzatissima attività nelle Forze dell’ Ordine e nel corso della sua esperienza amministrativa, in qualità di consigliere comunale, proprio a Giulianova.

“Si tratta – spiega Carpineta – di un’iniziativa che mira a rafforzare il contributo di questa Amministrazione alla percezione della sicurezza pubblica da parte dei cittadini, in tutti i quartieri. Il Tavolo, pronto a raccogliere le segnalazioni dei singoli, delle associazioni, dei comitati di quartiere, sarà utile a monitorare la qualità della vita ed il grado di tutela della incolumità delle persone e del patrimonio pubblico”.

“Con spirito di collaborazione  e per amore di Giulianova – sottolinea il coordinatore del nuovo Tavolo civico – sono pronto ad offrire un’opportunità di ascolto e confronto alla comunità, nell’ottica di un miglioramento del grado di sicurezza degli spazi pubblici”.

“  Roberto Sacconi possiede tutti i requisiti, umani e professionali, per svolgere un prezioso ruolo di coordinamento – conclude il Sindaco – Lo ringraziamo per essersi messo a disposizione e per aver condiviso con questa Amministrazione l’impegno a rendere Giulianova una città accogliente, aperta e allo stesso tempo sicura, un comune che davvero appartiene a chi, onestamente, lo frequenta e lo abita”.

 

 

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.