In rilievo, Sport

Partita per la Pace: tanti giovani teramani alla trasferta promossa del CSI. L’iniziativa si è svolta a Roma nel pomeriggio del 14 novembre

Si è svolta questo pomeriggio allo Stadio Olimpico di Roma la Partita per la Pace 2022, l’evento benefico fortemente voluto da Papa Francesco.

La delegazione teramana di 150 giovani, costituita dal CSI Teramo, si è recata nella capitale per  assistere all’iniziativa sportiva solidaristica e per vivere una mattinata all’insegna della storia e della cultura tra monumenti e siti d’interesse della Capitale. Oltre ai partecipanti singoli si sono distinti alcuni gruppi formati dall’istituto Comprensivo Falcone Borsellino Teramo5 con i ragazzi della media appartenenti ai plessi di Villa Vomano, Cona  e Cermignano direttamente accompagnati dalla Dirigente Prof.ssa M. Letizia Fatigati, un gruppo di ragazze del Teramo Calcio Femminile e una nutrita delegazione della parrocchia San Martino di Forcella. È stato molto emozionante apprezzare l’incontro in cui hanno avuto un posto di primo piano i campioni del Mondo dell’Italia 2006: Fabio Cannavaro, Gianluigi Buffon, Gianluca Zambrotta, Simone Perrotta, Cristian Zaccardo, Marco Amelia e Vincenzo Iaquinta.

Oltre agli azzurri, l’elenco dei partecipanti della Partita per la Pace 2022 è stato davvero imponente: troviamo Ivan Rakitic, Miroslav Klose, Diego Perotti, Roman Weidenfeller, Ronaldinho, Caniggia, Ciro Ferrara, Hristo Stoichkov, Éric Abidal, Vincent Candela, Henrikh Mkhitaryan, Daniel Osvaldo e Diego Maradona junior, Nicolas Burdisso, Antonio Di Natale, Nicola Legrottaglie, Zé Maria, Ricardo López Felipe, Paulo Futre, Bruno Alves, Roberto Tucu Pereyra, Pablo Zavaleta, Shota Arveladze, Hugo Almeida, Gökan Inler, Fabio Galante, Antonio Benarrivo, Alejand Chori Dominguez, Andrei Voronin, Sebastien Frey, Leandro Damián Cufré, Francesco Colonnese, Gigi Di Biagio, Jorge Gomes de Andrade e Iván Alonso Vallejo.

In campo quindi grandi personaggi del calcio per rispondere all’appello del Pontefice per la pace del mondo. L’iniziativa, giunta alla terza edizione, è stata organizzata come evento benefico interreligioso dal Pontificio Movimento per l’Educazione Scholas Occurrentes. Al termine della partita, un tributo olografico a Diego: con la tecnologia Holonet uno show spettacolare tra emozioni e ricordi. Presente in tribuna anche il presidente CSI Angelo De Marcellis che prima dell’incontro ha avuto modo di scambiare qualche battuta con i telecronisti Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.