Cultura & Società, Eventi a Giulianova, In rilievo

Riprendono le lezioni di lingua straniera e Lingua dei segni al Colibrì di Giulianova. Quest’ anno, anche un corso di Comunicazione non violenta in collaborazione con l’ associazione “Liberi di essere”.

Corsi di lingua e non solo. L’ autunno vede il Circolo “Colibrì” pronto a ripartire. La “ripartenza”, quest’anno, propone infatti, accanto alle iniziative benefiche a vantaggio delle popolazioni africane, le consuete lezioni di lingue straniere e di lingua dei segni. Il 2022 porta però con sé una novità: il corso di Comunicazione non violenta (Cnv), ovvero un ciclo di lezioni che, in collaborazione con l’ associazione “Liberi di essere”, Ambra Di Pietro ed Egidio Casati hanno voluto fosse inserito nell’offerta del Colibrì perchè perfettamente in linea con lo spirito e le finalità del circolo.
Lezioni di inglese, francese, arabo, italiano per stranieri e Lis, dunque, ma anche un corso di Cnv, di “comunicazione empatica, collaborativa o “linguaggio giraffa””. Un po’ l’opposto di un corso di recitazione: la Comunicazione non violenta insegna ad essere se stessi, insegna la semplicità e la trasparenza, spiega come esprimersi perchè ciò che si pensa e si prova arrivi all’altro intatto e comprensibile, non filtrato da copioni o strategie preordinate. Comunicare sarà più semplice, in famiglia, a scuola, a lavoro, con gli amici.
” I benefici sui rapporti e le interazioni tra le persone – spiega il presidente del Colibrì Ambra Di Pietro – saranno evidenti. La comunicazione empatica migliorerà le relazioni sociali, ma anche il proprio equilibrio emotivo. Parlare con se stessi, comprendersi e a volte perdonarsi, non è facile. La Comunicazione non violenta aiuta a farlo, bene e facilmente”.
” Puntiamo pure a favorire – aggiunge Egidio Casati – il dialogo con persone di altre etnie, razze e religioni. Portare il proprio sostegno materiale non servirebbe se non ci fosse una comunicazione empatica, se la collaborazione non trovasse ogni volta i concetti giusti e le parole in grado di veicolarli”.
Info al 389 653 6453 e all’indirizzo mail info@associazionecolibri.org

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.