Giulianova, In rilievo

In dirittura finale il piano edilizio del comparto degli eredi Franchi di via Marconi.

Prevista per il prossimo autunno l’apertura del cantiere per la realizzazione di due nuove palazzine. Firmata intanto questa mattina la convenzione che consente l’utilizzo a parcheggio pubblico dell’area lato ferrovia. Presto disponibili 80 posti auto non a pagamento. E’ stato firmato questa mattina l’accordo tra il Comune di Giulianova e gli eredi Franchi che prevede la possibilità di adibire a parcheggio pubblico l’area posta sul lato ovest di via Marconi, poco oltre la chiesa di San Pietro Apostolo. Il lotto, fino ad oggi recintato, sarà dunque aperto e reso fruibile. Circa 80, i posti auto presto a disposizione, non a pagamento. La novità precede di qualche mese l’avvio dei lavori che, nella stessa area e in quella prospiciente, all’angolo con la Ferramenta Di Giacinto, cambieranno radicalmente l’aspetto e la funzionalità di una zona centralissima, estesa complessivamente per 3200 metri quadri, due terzi dei quali destinati alla cessione al Comune. I proprietari, come previsto, realizzeranno una palazzina in ciascuno dei due lotti. Quella a sud della chiesa sorgerà nella frazione est, dove già insistono un caseggiato e un ristorante; l’altra, lato ferrovia, sarà realizzata in prossimità della strada, a debita distanza dai binari. L’altezza massima dei due fabbricati ( di tre piani più il tetto) sarà di 10,50 metri. “Salutiamo con soddisfazione l’arrivo imminente di 80 posti auto in pieno centro – commenta l’assessore Marco Di Carlo – Ringraziamo per la disponibilità e la collaborazione i proprietari del comparto, che hanno concesso l’utilizzo dell’area in questione. Alle critiche per l’eliminazione di posti auto sul lungomare, posta in essere per favorire una mobilità ciclabile efficiente e sicura, rispondiamo con iniziative concrete. Ottanta automobilisti potranno sostare a pochi metri da viale Orsini e non in stalli blu. Credo che tutti (cittadini, turisti, commercianti) non possano che vedere nell’accordo un consistente vantaggio per l’assetto complessivo della circolazione e, conseguentemente, per la fruizione quotidiana degli spazi pubblici”. “Quando un’area così centrale viene migliorata – osserva il Sindaco Jwan Costantini – è giusto che l’intera comunità, e non solo l’ Amministrazione comunale, ne sia contenta. Dopo anni di attesa, la chiesa di San Pietro Apostolo potrà contare su una vera area di parcheggio. Finite le manovre tra dossi e avvallamenti nel perimetro di uno sterrato scomodo ed esteticamente improponibile. Le nuove opportunità abitative completeranno il piano di riqualificazione di un rettangolo urbanistico frequentato, popolato e strategico”.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.