Cultura & Società, Libri in vetrina

La poetessa aquilana Prospero fa vincere l’Abruzzo a Latina

Vince il primo premio nella sezione “silloge poetica edita” del Premio internazionale città di Latina la poetessa aquilana Alessandra Prospero con il libro “Nel giardino di Hermes”. Unica a rappresentare l’Abruzzo nella sezione C, l’autrice aquilana si aggiudica questa vittoria nella settima edizione di un premio letterario molto noto e che ha contato più di 700 iscritti quest’anno. La particolarità della vittoria è che Prospero è sia autrice che editrice dell’opera, pubblicata infatti dalla sua Daimon Edizioni nel febbraio del 2020.

«La Poesia è da sempre il mio daimon e quello della casa editrice che coltiva talenti letterari ma soprattutto poetici – ha commentato la poetessa -. Questo è un grande riconoscimento per me ma anche per tutti gli autori che si affidano a me.»

Nella silloge il giardino del “messaggero degli dèi” diventa luogo simbolico necessario per recuperare l’essenza della propria interiorità. Mitologia e poesia contemporanea si incrociano per dare vita a riflessioni profonde, talvolta segrete, in riferimento a legami affettivi, esperienze vissute e ambizioni.

Poetessa pluripremiata e da anni inserita nei contesti letterari internazionali più noti, Prospero ha fondato quattro anni fa il marchio editoriale che opera e ha sede a L’Aquila.

La cerimonia di premiazione si è tenuta sabato 27 novembre alle 16 presso il Park Hotel di Latina, alla presenza di tutti i premiati e della giuria, presieduta dalla poetessa di fama internazionale Michela Zanarella, nonché degli organizzatori del gruppo editoriale EDU, Alessandro Vizzino e Adriana Giulia Vertucci.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.