OVERLAND MOVIE PROTAGONISTA AL BRECKENRIDGE FILM FESTIVAL IN COLORADO

18 Settembre 2020 10:240 commentiViews: 4

Giovanni Granati

 

Continua la corsa verso il successo internazionale del Film Documentario Overland Movie, dedicato alla falconeria e al regno naturale, che vede tra i protagonisti il falconiere Abruzzese Granati e il territorio della regione Abruzzo. Dopo essere stato presentato in anteprima mondiale a Gennaio al ” Santa Barbara Film International” in California, dopo aver vinto a Marzo l’Award “living with the Wildlife” (vivere con gli animali selvatici) all’ “International Wildlife film festival” A Missoula (Montana), è stato questa settimana dichiarato finalista per la vittoria del “best documentary (miglior documentario) al Breckenridge film Festival in Colorado.
La proiezione di parte del film con la premiazione, potranno esssere seguite questa sera dalle ore 00.00 al seguente link:
Subito dopo la premiazione potranno essere fatte domande direttamente ai registi del film “Elisabeth Haviland James e Revere la Noue”. Il Breckenridge film Festival ha deciso di svolgere la proiezione in modalità virtuale a scopo cautelativo in maniera tale da poter evitare assembramenti durante il film festival. Questo darà l’opportunità di sfruttare la proiezione virtuale anche a noi Italiani che potremo quindi vedere tutto direttamente sul web, considerando il fatto che il film non arriverà in Europa prima di fine primavera 2021.
La trama: Overland è un viaggio mozzafiato, emozionante e cinematografico girato attraverso quattro continenti che si snoda e si trasforma come la natura stessa, collegando l’antico al moderno, da est a ovest e dalla terra al cielo. Segue la storia di tre falconieri tra i più conosciuti nel panorama internazionale, per il loro stile di vita in forte connessione con la natura della propria terra; ognuno di essi deve affrontare una serie di sfide uniche per inseguire la propria passione, il proprio credo, il proprio stile di vita, prima tra tutti la forte contrapposizione con la cultura del proprio tempo ormai deviata e lontana dall’approccio naturalistico conservato nelle proprie anime. I protagonisti: Lauren McDought, temeraria antropologa dell’Oklahoma, addestra Aquile ferite a volare e cacciare mentre setaccia il mondo alla ricerca di antichi segreti sulla falconeria. Giovanni Granati è fuggito da un’infanzia travagliata a Roma per una vita solitaria nel selvaggio Abruzzo in compagnia di lupi,falchi e cavalli. Khalifa Mjren noto falconiere degli emirati Arabi tra i migliori al mondo. Mentre ognuna di queste storie si evolve, aquile e falchi vivono in maniera simbiotica con essi, svolgendo un ruolo fondamentale nell’aiutare i loro partner umani a impedire che la natura selvaggia svanisca dalla vista e dalla mente
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi