Cultura & Società, In rilievo

L’AQUILA. SULLE TRACCE DEL DRAGO: GRANDE SUCCESSO PER L’UNDICESIMA EDIZIONE; LABORATORIO DI CREATIVITA’ E NUOVI LINGUAGGI. UN RIUSCITO MIX DI TRADIZIONE E INNOVAZIONE

“Esprimiamo una grande soddisfazione per il successo dell’undicesima edizione di ‘Sulle tracce del drago’” – così lo staff di “L’Aquila che Rinasce”.
Dopo più di 20 anni, la manifestazione si conferma un centro di attrazione del mondo fantasy e del gaming nazionale, un laboratorio di creatività e nuovi linguaggi, un mix fra tradizione e innovazione che – in particolare quest’anno – ha brillato per competenze organizzative.
La partecipazione è stata molto elevata, nel rispetto delle norme di sicurezza sanitarie. Gli organizzatori esprimono un vivo ringraziamento alle autorità comunali e regionali per la disponibilità e l’impegno, agli artisti e ai cosplayer venuti da tutti Italia per partecipare, ai partner, agli sponsor e agli ospiti che hanno animato questa 3 giorni: Federico Palmaroli (“Le  più belle frasi di Osho”), Giorgio Vanni, Dj Osso, Alex Polidori, i Rota Temporis, i Cartoni per caso. 
L’evento ha saputo attirare e catturare l’attenzione di una vasta platea di pubblico.
Il fantasy sta emergendo come genere letterario anche in Italia, sviluppando una propria linea narrativa ambientata nella Penisola: un fantasy “mediterraneo”, propriamente nazionale, che si affianca agli autori anglosassoni: tutto ciò è l’espressione di un rinnovato interesse da parte degli italiani per il mondo del fantastico e del mondo “nerd”, che segue il successo di serie e film come il “Trono di Spade.”
In questo scenario, “Sulle Tracce del Drago” ha saputo guadagnarsi una sua nicchia particolare.
Foto di Marcello Coletti.
image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.