Roseto degli Abruzzi. Per non dimenticare 2018 – 7^ Edizione  Caduti e decorati rosetani della prima e seconda guerra mondiale 

25 ottobre 2018 20:020 commentiViews: 34

Dal 10 al 17 novembre a Roseto degli Abruzzi nella sala consigliare del Municipio si svolgerà la settima edizione della manifestazione “Per non dimenticare”, che commemora quest’anno i soldati di Roseto degli Abruzzi caduti e decorati della prima e seconda guerra mondiale.

Per non dimenticare 2018

L’iniziativa, organizzata dal Circolo Filatelico Numismatico Rosetano con il patrocinio delll’amministrazione comunale di Roseto degli Abruzzi, ha ottenuto l’autorizzazione da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri a potersi fregiare del logo ufficiale delle Commemorazioni del Centenario della prima Guerra Mondiale 2014-2018.

per non dimenticare 2018

Per non dimenticare 2018, propone quattro mostre, un convegno sul tema della prima e seconda guerra mondiale, un annullo filatelico speciale e la presentazione di un libro.

Tempo Nuovo, l’ultima fatica editoriale del Professore Elso Simone Serpentini sulla RSI in provincia di Teramo, edito da Artemia Nova Editrice di Mosciano Sant’Angelo

Da sabato 10 fino a sabato 17 novembre si svolgerà la 7^ edizione della manifestazione “Per non dimenticare”, edizione 2018, organizzata dal Circolo Filatelico Numismatico Rosetano con il patrocinio del Comune di Roseto degli Abruzzi.
Quest’anno l’evento commemora il 100° anniversario della prima guerra mondiale, ed è dedicata al ricordo del sacrificio dei tanti soldati caduti nel conflitto.

La manifestazione, quest’anno istituzionale, voluta dal sindaco di Roseto degli Abruzzi, Sabatino Di Girolamo, si svolgerà per una settimana all’interno del Municipio, nella sala consigliare.

Logo del centenario

L’evento vedrà diverse iniziative ed eventi collaterali tra cui un annullo filatelico postale speciale, quattro mostre tematiche, un convegno e la presentazione del libro dal titolo “Roseto degli Abruzzi. Caduti e decorati prima e seconda guerra mondiale”

Carlo De Berardinis, nato a Bellante, vissuto a Cologna paese, morto a Caoria, ospedale da campo 131 (Canal San Bovo – TN)

Il programma prevede, da sabato 10 a sabato 17 novembre ben quattro mostre a ingresso libero: “Caduti e decorati rosetani della prima e seconda guerra mondiale” a cura del Circolo Filatelico Numismatico Rosetano; “Filatelia nella prima e seconda guerra mondiale” con francobolli in esposizione che fanno parte della collezione Emidio D’Ilario; “Cartoline CRI prima guerra mondiale dipinte da Tommaso Cascella”, mostra curata dal collezionista Luciano Di Giulio.; “La famiglia De Berardinis nella prima e seconda guerra mondiale” con materiale messo a disposizione dal ricercatore storico Walter De Berardinis
Le mostre saranno aperte al pubblico da lunedì a sabato, tutti i giorni, dalle ore 9,00 alle 13,00 e il martedì e giovedì dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 18,00.

Sabato 10 novembre dalle ore 9,30 alle ore 13,00 sarà aperto, sempre presso il Municipio, un ufficio postale distaccato, e sarà attivato uno sportello filatelico dove sarà presentato un annullo filatelico speciale dalle Poste Italiane, in onore dei caduti e decorati rosetani della prima e seconda guerra mondiale. Saranno inoltre disponibili cartoline ricordo, preparate per l’evento.

Sempre sabato 10 novembre, con inizio alle ore 9,00, si svolgerà un convegno nel quale si parlerà della Prima e della Seconda Guerra Mondiale, e dei tantissimi soldati di Montepagano e Roseto degli Abruzzi che hanno perso la loro vita per la Patria.

Dopo i saluti del sindaco di Roseto degli Abruzzi, Sabatino di Girolamo, ci saranno gli interventi della dott.ssa Carmela Di Giovannantonio che illustrerà il valore che ricopre l’Archivio di Stato di Teramo nel territorio, da lei diretto; dal LGT. Domenico Caccia, Segretario Nazionale dell’Istituto del Nastro Azzurro che illustrerà gli scopi dell’istituzione; del Vicario Generale della Famiglia dei Discepoli, Don Cesare Faiazza che parlerà di Don Giovanni Minozzi e dell’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d’Italia; del Dott. Luca Angeli che parlerà dei soldati di Montepagano deceduti con la divisa americana; del prof. Elso Simone Serpentini che parlerà della seconda guerra mondiale e del suo ultimo libro dal titolo “Tempo nuovo”.

Il presidente del Circolo Filatelico Numismatico Rosetano, Emidio D’Ilario e il giornalista Luciano Di Giulio, in qualità di autori, al termine del convegno presenteranno e illustreranno il loro libro dal titolo “Roseto degli Abruzzi. Caduti e decorati, prima e seconda guerra mondiale”.

Il libro, scritto dai rosetani D’Ilario-Di Giulio, vogliamo sottolinearlo (così come l’intera manifestazione) ha ricevuto un importante e gratificante riconoscimento, infatti ha ottenuto l’autorizzazione da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri a potersi fregiare del logo ufficiale delle Commemorazioni del Centenario della prima Guerra Mondiale 2014-2018, scelto dalla stessa Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel libro oltre a essere stati inseriti in due distinte parti e in ordine alfabetico tutti i nomi dei soldati caduti nella prima e seconda guerra mondiale, gli autori hanno inoltre inserito, in altro capitolo, i nomi dei soldati che hanno ricevuto una decorazione (medaglia d’argento al valor militare, medaglia di bronzo al valor militare e croce di guerra al valor militare) per il loro atto eroico, con la relativa motivazione.
Il libro poi nei suoi 4 capitoli e nelle sue 10 parti illustra il periodo delle due guerre vissute, la prima nel Comune di Montepagano e la seconda nel Comune di Roseto degli Abruzzi.

Chiamato alla manifestazione il dott. Mario De Bonis che durante il convegno reciterà per l’occasione due preghiere per i caduti, per onorare i soldati, “eroi” non tornati a casa dopo i vari combattimenti nelle due guerre.

Il comitato organizzatore della manifestazione ha rintracciato e invitato per la giornata di sabato 10 novembre alcuni parenti dei soldati che portano lo stesso loro cognome, presenti e scritti nel volume in modo da consegnare loro, durante il convegno, un attestato di partecipazione, per documentare lo spirito dell’iniziativa, voluta e etichettata come “Per non dimenticare”.

Saranno presenti, come invitati a presenziare, i rappresentanti delle forze armate (Carabinieri, Esercito Italiano, Marina Militare, Guardia di Finanza, Aereonautica Militare, Ordinariato Militare, Croce Rossa Italiana, Smom) oltre ai rappresentanti delle forze dell’ordine.

Medaglia del centenario al caduto Carlo De Berardinis

Invitati all’evento le associazioni d’arme e combattentistiche del territorio oltre a rappresentanti del panorama militare nazionale.

La manifestazione sarà corredata da due cartoline ricordo preparate dal comitato organizzatore, disponibili per i presenti, in modo da poter essere anche obliterate, con l’annullo postale, come posta in partenza nell’ufficio postale posizionato all’interno del Municipio di Roseto degli Abruzzi.

A moderare l’incontro sarà Walter De Berardinis, nella sua doppia veste di Giornalista e di Commissario della Delegazione dei Teramo dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi