Giulianova:  CasaPound critica il pieghevole propagandistico del Comune: “Il Sindaco Mastromauro nega gli evidenti fallimenti della sua amministrazione”

24 settembre 2018 22:450 commentiViews: 9
Giulianova, 24 Settembre – “Già in passato altre uscite del sindaco – spiega Roberto Monardi, Responsabile per la Provincia di Teramo di CasaPound Italia – hanno messo in luce una certa disinvoltura nel negare la realtà, ma il pieghevole presentato l’altro giorno ne dà ulteriore prova”

ARCHIVIO Via Nazario Sauro Giulianova

“Dalla sua lettura si apprende ad esempio che le presenze turistiche sarebbero aumentate, ma ci risulta che gli operatori del settore non siano dello stesso avviso e che anzi – con piena ragione – lamentino un’assoluta inadeguatezza dell’offerta rivolta ai visitatori, in termini di servizi, attrattive ed un cartellone eventi ogni anno più stringato. Si vanta l’attivazione del servizio Frecciabianca – continua Monardi – salvo sorvolare sul fatto che la stazione ferroviaria sia giorno e notte bivacco di delinquenti e che sia stata addirittura terreno di scontro per persone con problemi di alcol e droga, con le ovvie conseguenze per la sicurezza di tutti i cittadini”
“Si sono aumentati i parcheggi a pagamento, ma a quanto pare non abbastanza per trovare le risorse necessarie a fare un minimo di manutenzione e valorizzazione del lungomare monumentale, che dovrebbe essere un vanto per Giulianova ma che al contrario viene svilito, abbandonato com’è nel buio, nella sporcizia e nella sciatterìa”
“Se è vero che la città vanta un’ottima percentuale di raccolta differenziata – prosegue Monardi –  è altrettanto vero (e al riguardo le segnalazioni dei cittadini sono all’ordine del giorno) che essa sia sporca e maltenuta oltre l’accettabile: si pensi ad esempio ai cumuli di spiaggiato lasciati per settimane a marcire sulla riva anche a stagione turistica abbondantemente avviata”
“Si parla infine dei 18 alloggi di edilizia sociale in via Bellini, ma sapremo presto giudicare se non si tratterà dell’ennesimo regalo fatto a cittadini stranieri a discapito di italiani che dovrebbero, prima di tutti gli altri, essere i beneficiari di questi alloggi. Se poi dall’edilizia pubblica volessimo passare a quella privata, sarebbe interessante sapere fino a quando i cittadini potranno bearsi nel vedere lo scheletro di palazzo Gavioli affianco al Kursaal, e soprattutto come si sia arrivati a ciò”
“Capiamo l’esigenza del Sindaco – conclude Monardi – di farsi propaganda per lanciare la sua corsa verso un seggio al consiglio regionale, ma è difficile credere che possa convincere i cittadini raccontando loro che in città vada tutto per il meglio: purtroppo per lui (e per i giuliesi) la realtà è lì fuori a smentirlo”
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi