Atri. PD: la débâcle di Astolfi sulle scuole comunali

11 Agosto 2017 17:300 commentiViews: 10

 

 

 

 

L’ Assessore alla Pubblica Istruzione Ferretti (scusate, dimenticavamo che è anche Vicesindaco) ha appena finito di magnificare le conquiste del suo assessorato per le scuole atriane, che salta il tappo che il Sindaco Astolfi aveva cercato di mettere sullo stato delle scuole di competenza comunale, che sono la Primaria e la Secondaria di Primo Grado.

FOTO ARCHIVIO PD

È di questi giorni la notizia che l’Associazione dei genitori denuncia la situazione grave dei lavori di adeguamento antisismico non fatti (o fatti in ritardo, ognuno ha una sua teoria), finanziamenti a rischio, leggerezze tecniche, e soprattutto bugie, bugie ed ancora bugie da parte dei responsabili politici dell’Amministrazione Astolfi.

Quando provammo a dire la nostra, proponendo di prendere in considerazione la disponibilità dei locali della ASL di via Finocchi, Sua Arroganza il Sindaco ci liquidò con la sua solita spocchia, e arrivò addirittura a dire al nostro Segretario Alfonso Prosperi di fare il medico invece di dedicarsi alla politica. Ora sappiamo che quei locali, di proprietà della ASL, sono idonei e verranno utilizzati per le scuole superiori, d’intesa con la Provincia di Teramo. Senza una parola di scuse o di ripensamento da parte di nessuno.

Altro che magnifiche conquiste. Anche sulla politica scolastica, l’amministrazione Astolfi, dopo dieci anni al potere, ha raccolto una vera débâcle: lavori fermi, genitori inferociti, rischio di perdere finanziamenti già assegnati. In breve, incapacità di amministrare.

 

LA SEGRETERIA – CIRCOLO DI ATRI DEL PARTITO DEMOCRATICO

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi