In seimila alla Festa della Castagna di Senarica. Il premio “La Castagna d’oro 2016” alla dirigente dell’Istituto “Di Poppa-Rozzi” di Teramo:

17 ottobre 2016 20:300 commentiViews: 27

 

CROGNALETO – Tanta partecipazione all’undicesima Festa della Castagna che si è conclusa ieri a Senarica di Crognaleto. Circa seimila visitatori hanno scelto di trascorrere il fine settimana nella storica repubblica di Senarica per degustare la pregiata qualità di castagne locali.  Nella mattinata di sabato, il borgo è stato animato dal concerto della Banda Città di Accumoli, ospite della manifestazione in segno di vicinanza e solidarietà alle popolazioni colpite dal sisma dello scorso 24 agosto.

 

Il premio della  Castagna d’Oro 2016 è stato assegnato dalla Proloco di Senatrica, promotrice della manifestazione in collaborazione con il Comune di Crognaleto,  alla dirigente scolastica dell’Istituto “Di Poppa-Rozzi” di Teramo, Caterina Provvisiero, per l’impegno profuso nelle attività realizzate con l’amministrazione locale e, nello specifico, per il paese di Senarica, tra le quali il gran Galà per la valorizzazione dei prodotti tipici del comprensorio realizzato nel corso del 2016 a Venezia e gli stage formativi per gli studenti promossi sempre nell’ambito del progetto di gemellaggio “Il Gran Sasso e La Laguna, Crognaleto e Venezia sorelle del gusto”.

 

Questa Festa esprime e consolida negli anni una buona prassi di valorizzazione delle aree interne – è il commento soddisfatto del sindaco di Crognaleto, Giuseppe D’Alonzo -, creata praticamente dal nulla dal nostro Comune in collaborazione con la Proloco di Senarica, che voglio ringraziare per l’ottima riuscita della manifestazione. Riteniamo che questo sia un modello da esportare  e implementare per promuovere l’economia locale, lo sviluppo, la conoscenza delle tradizioni più autentiche del nostro territorio. Grazie alle bellezze della Repubblica di Senarica, alla genuinità dei prodotti, alla cortesia dei senarichesi, l’Alto Vomano ha vissuto una bella due-giorni di festa ”.

 

“Ringrazio il Comune e la Proloco per questo riconoscimento che mi riempie d’orgoglio – ha commentato la dirigente dell’Istituto Di Poppa-Rozzi, Caterina Provvisiero, nel ricevere il premio – e che naturalmente è un premio collettivo, che va alla scuola intera e a tutto il personale scolastico che ha lavorato con passione e impegno per raggiungere questi risultati. Voglio ricordare l’opportunità rappresentata dagli stage nelle prestigiose strutture alberghiere veneziane per i nostri studenti e poi la fruttuosa collaborazione con il Comune di Crognaleto per la Fiera del Tartufo Bianco, “Tuber Magnatum”, che si rinnova anche per la terza edizione”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi