Santa Maria della Misericordia tra “I Luoghi del Cuore” Il GFG Teramo sostiene la raccolta firme per il restauro della chiesa di Giulianova

19 luglio 2016 23:040 commentiViews: 41

Il Gruppo FAI Giovani Teramo condivide e sostiene la raccolta firme promossa dal comitato “Restauriamo la Misericordia”, sorto a Giulianova per partecipare al progetto “I Luoghi del Cuore” del FAI – Fondo Ambiente Italiano, giunto all’ottava edizione.

fai_misericordia

LA RACCOLTA FIRME

Il comitato “Restauriamo la Misericordia” intende portare all’attenzione dei cittadini di Giulianova, e di tutti quanti abbiano a cuore le sorti del patrimonio storico-artistico locale, la necessità di intervento a favore della chiesa di Santa Maria della Misericordia. Al suo interno, infatti, c’è un tesoro da svelare: le decorazioni pittoriche venute alla luce nel 2010. I saggi sulla vernice moderna hanno fatto riemergere alcuni tratti degli affreschi sette-ottocenteschi. Da quanto parzialmente rinvenuto, la volta e le pareti della navata e dell’abside sono interamente ricoperte dalle pitture che disegnano finti elementi architettonici di ascendenza neocinquecentesca, come cornici, modanature ed elementi vivacemente colorati come falsi marmi e lacunari.

I membri del comitato saranno presenti con un banchetto per la raccolta firme tutti i mercoledì sera durante la manifestazione “Attenti al Luppolo” che si tiene a Giulianova Paese fino al 24 agosto 2016. Inoltre, chiunque può esprimere il proprio voto a favore del restauro della chiesa della Misericordia direttamente on-line, sul sito del progetto “I Luoghi del Cuore” al seguente indirizzo: http://iluoghidelcuore.it/luoghi/86599

I LUOGHI DEL CUORE

Ognuno di noi è emotivamente legato ad almeno un luogo che spesso rappresenta una parte importante della propria vita e vorrebbe che fosse protetto per sempre. Questo è il presupposto che ha dato il via tredici anni fa al censimento nazionale “I Luoghi del Cuore”, promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo, che chiede a tutti i cittadini di segnalare i piccoli e grandi tesori che amano e che vorrebbero salvare. Il censimento “I Luoghi del Cuore” terminerà il prossimo 30 novembre.

FAI e Intesa Sanpaolo, dopo la pubblicazione dei risultati, lanceranno un “Bando per l’assegnazione di contributi” in base al quale i referenti dei “luoghi del cuore” che riceveranno almeno 1.500 voti potranno presentare alla Fondazione una richiesta di intervento sulla base di specifici progetti di azione. Una commissione valuterà le domande e selezionerà i luoghi idonei a un intervento.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi