La Direzione Sanitaria della ASL di Teramo attiva un’indagine conoscitiva in merito al caso del bimbo con appendice perforata.

8 Gennaio 2016 23:060 commentiViews: 10

 

 

Venuti a conoscenza dalla stampa del caso del bimbo di tre anni operato in urgenza di appendicectomia a Pescara, dopo un ricovero presso l’Ospedale di Teramo, la Direzione Sanitaria Aziendale della ASL teramana ha immediatamente avviato un’indagine conoscitiva attraverso l’attivazione della propria Unità Operativa di Gestione del Rischio Clinico.

Lo scopo è quello di individuare eventuali criticità specifiche nel percorso effettuato dal piccolo paziente, sia in ambito territoriale che ospedaliero.

L’analisi permetterà di chiarire “cosa è accaduto”, “perché è accaduto”, “le criticità individuate” e le “possibili soluzioni”, condivise con gli operatori, idonee a diminuire sempre più la rischiosità dei percorsi assistenziali.

 

Il Direttore Sanitario

Dr.ssa Maria Mattucci

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi