SANTA MARIA A VICO: FESTIVITA’ DI SETTEMBRE ED. 2015

2 Settembre 2015 17:400 commentiViews: 16

S. OMERO – In occasione della festività religiosa di Santa Maria a Vico, nei giorni 4, 5 e 6 Settembre, l’associazione Sodalizio Cultori di Ercole Onlus organizza una serie di eventi culturali presso il bellissimo complesso monumentale di Santa Maria a Vico. Si partirà sabato 5 Settembre alle ore 10:00 con un incontro dibattito alla presenza di autorità istituzionali, ricercatori e storici, dal titolo “Val Vibrata: dialogo a più voci tra arte e antropologia”. Per l’occasione sarà allestita una mostra fotografica dal tema “Val Vibrata”, a cura dell’artista emergente Margherita La Meg e  presentato dal Presidente del Circolo anziani di Nereto, il progetto pilota  “Museo diffuso Val Vibrata”. Nel pomeriggio si alterneranno dimostrazioni e gare di tiro con l’arco a cura della Scuola Arcieri dell’Adriatico, rievocazioni di giochi popolari e voli dimostrativi gratuiti, con i piloti dell’Avioclub Val Vibrata. Le serate di venerdì e sabato si concluderanno in musica, con il duo Roberto e Valeria Karaoke e Whisky & Coca.
I festeggiamenti continueranno anche tutta la giornata di domenica; il primo appuntamento alle ore 9:00 nel piazzale antistante la Chiesa di Santa Maria a Vico, dove i volontari del Fai giovani delegazione Teramo, organizzano una “Passeggiata: tra arte, natura e storia” per la via delle pinciaie con destinazione l’antico frantoio Di Emidio. Seguiranno dopo una fresca colazione, giochi e animazione per bambini, voli dimostrativi e gare di tiro con l’arco.

A chiudere la tre giorni di festeggiamenti, la lunga processione per la via di Santa Maria a Vico, gli amati fuochi d’artificio, accompagnati dalla banda e l’esibizione musicale di Michela live 2015.

 

Da anni il Sodalizio dei Cultori di Ercole Onlus si impegna nella promozione di iniziative, che promuovono la cultura e il territorio, nelle sue emergenze storico-artistiche, cercando di stimolare nuovi dibattiti. L’evento organizzato quest’anno, vuole sensibilizzare istituzioni e cittadinanza, al valore e rispetto del patrimonio culturale e alla consapevolezza del suo destino, sempre più soggetto a degrado e abbandono.

 

Si ringraziano per il patrocinio e contributo all’iniziativa: regione Abruzzo, Provincia di Teramo, Unione comuni città territorio, comune di Sant’Omero, Fai delegazione Teramo, Banca Popolare dell’Adriatico, Cosev servizi, Poliservice, Polisini costruzioni, piccoli esercenti e cittadinanza santomerese e Super j, per le riprese.

 

Giovanna Frastalli

(Vicepresidente)

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi