Giulianova. Torna la IV edizione “LA ROCCA BAROCCA”. Il programma

3 agosto 2015 11:360 commentiViews: 75

 

Dopo i successi  delle passate edizioni, prende il via la quarta edizione del festival musicale La Rocca Barocca, organizzata dall’associazione culturale Accademia Acquaviva con il patrocinio del comune di Giulianova, che si svolgerà dal 6 al 27 agosto secondo una programmazione che si preannuncia piena di eventi di qualità con 4 appuntamenti di alto livello artistico. Il suggestivo centro storico cittadino, cornice ideale dal punto di vista artistico e architettonico che trova proprio nel barocco la sua più felice espressione, ospiterà artisti di comprovata fama internazionale, con l’intento di portare sulle scene giuliesi un repertorio sofisticato come quello barocco.Locandina Festival

Si inizia giovedì 6 agosto alle 21:30  con il concerto La voce di Orfeo che si terrà presso il MAS (Museo d’arte dello splendore) e che vedrà protagonista il baritono Furio Zanasi, uno dei più grandi specialisti in Europa del repertorio vocale del ‘600, reduce dal recente successo al teatro Alla Scala con L’incoronazione di Poppea di Monteverdi; il concerto è un omaggio alla figura di Francesco Rasi, musicista poliedrico ricordato per essere stato il primo Orfeo della storia; ad accompagnare il M° Zanasi sarà l’ensamble «La Chimera», con la direzione musicale di Eduardo Egüez.

Non poteva mancare l’appuntamento con l’opera in piazza che ogni anno richiama un folto ed appassionato pubblico, ed è sentito, perciò, come l’evento più atteso. Giovedì 13 agosto alle 21:30 andrà in scena, presso la Piazza Caduti del 29 febbraio 1944 (piazza retrostante il Comune), l’Apollo e Dafne di G. F. Haendel, capolavoro musicale che riprende la vicenda mitologica secondo la narrazione che ne fa Ovidio nelle sue Metamorfosi. Interpreti dell’opera saranno nei panni della bella ninfa il soprano giuliese Giorgia Cinciripi che sempre più si sta affermando nel mondo musicale barocco, e nel ruolo del dio del sole il basso-baritono Gianluca Margheri, recentemente applaudito Don Giovanni nel prestigioso teatro di Budapest. L’allestimento scenico, con i costumi di  Romano Raponi, sarà curato da Angelo Smimmo, coreografo del Covent Garden di Londra, che con cercherà di dare al mito classico un taglio nuovo. Sul podio dell’orchestra dell’Accademia Acquaviva Ensamble ci sarà M° giuliese Piergiorgio Del Nunzio, acclamato direttore in teatri e festival internazionali.

Si continua domenica 23 agosto alle 21:30 presso il MAS con lo spettacolo Barca di Venetia per Padova di Antonio Banchieri, una selezione di madrigali e testi recitati tratti da «I freschi della villa» di G. Cesare Croce. L’esibizione dell’ensemble vocale «Dramatodìa» sarà a cura del M° Alberto Allegrezza.

Il festival si chiuderà il 27 agosto con il concerto Dialoghi Amorosi che vedrà impegnata nuovamente il soprano Giorgia Cinciripi con Rita Alloggia accompagnate dall’ensamble «Festa Rustica». Il concerto avrà luogo nel chiostro del Convento Santi sette fratelli a Mosciano Sant’Angelo.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi