Giulianova. Case popolari: si assenta per cure mediche e il suo alloggio viene occupato abusivamente. Il sindaco interviene e firma l’ordinanza di sgombero.

9 Giugno 2015 21:200 commentiViews: 246

 

 

Il sindaco Francesco Mastromauro ha firmato una ordinanza di sgombero urgente per occupazione illecita di un appartamento di proprietà dell’ATER di Teramo in via Lombardi. L’immobile, occupato da una persona avente tutti i requisiti di legge ma assente perché ricoverata in una clinica per cure mediche, è stato occupato abusivamente il 6 giugno scorso, e pertanto si procederà al recupero oltre al deferimento all’Autorità giudiziaria della persona che ha proceduto all’occupazione abusiva.

foto piazza della Libertà Giulianova Alta

foto piazza della Libertà Giulianova Alta

Con questa nuova ordinanza abbiamo superato quota venti. Già nel 2009 promisi che la illegalità e la violazione dei diritti di chi, seguendo le procedure, era assegnatario di alloggio popolare non avrebbero trovato nel sottoscritto, diversamente dal passato, né indulgenza né disattenzione. E difatti – dichiara il sindaco – in tutti questi anni si è proceduto  a togliere le case popolari a chi aveva violato le regole per l’assegnazione, o non aveva comunque i titoli per occuparle, assegnandole a quanti erano in regola e di quelle case avevano realmente bisogno. Niente di più e niente di meno che applicare le norme vigenti nel rispetto dei diritti e dei doveri. Ma a quanto pare occorreva una decisa sterzata rispetto a certe prassi che costituivano la normalità. Pur non essendo né giuste né normali”.

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi