Teramo. Renata De Rugeriis, è la presidente della prossima Assemblea Generale dei soci di Amnesty International, Sezione Italiana.

14 aprile 2015 23:330 commentiViews: 457

Amnesty International – Sezione Italiana – Gruppo Teramo


Teramo. Renata De Rugeriis, responsabile gruppo Amnesty di Teramo è la presidente della prossima Assemblea Generale dei soci di Amnesty International, Sezione Italiana

È teramana la presidente della prossima XXX Assemblea dei Soci della Sezione italiana di Amnesty International.

Renata

L’assemblea si terrà il prossimo venerdì 17 aprile presso la sala della Protomoteca del Campidoglio a Roma, e durerà tutto il fine settimana per consentire ai 380 delegati e soci di esprimersi sui vari punti all’ordine del giorno.

Ospiti privilegiati saranno la yemenita Tawkkul Karman, una delle tre donne che ha ricevuto il Premio Nobel della Pace 2011. Inoltre sarà condiviso il videomessaggio della moglie di Raif Badawi, fondatore del forum “Free Saudi Liberals” e vittima di persecuzione condannato a mille frustate, la signora Eenfas Haider.

“Si tratta di una assemblea importante”, riporta la responsabile Renata De Rugeriis, “per via di almeno due eventi di eccezione”, continua. “Quest’anno ricorre l’anniversario dei primi 40 anni della Sezione Italiana del più grande movimento al mondo in difesa dei diritti umani e inoltre ci stiamo avvicinando finalmente all’introduzione del reato di tortura nel codice penale con un ritardo di oltre 30 anni dalla Convenzione delle Nazioni Unite”.

“Il voto favorevole espresso dalla Camera dei deputati al disegno di legge è un buon segnale” riporta la responsabile del gruppo Amnesty Teramo.

“La Camera dei Deputati ha approvato un testo sicuramente non perfetto. È stato fatto, tuttavia, un importante passo avanti. Ora infatti esiste la prospettiva concreta che la parola ‘tortura’ faccia il suo ingresso nel nostro codice penale e che si ponga fine all’impunità, pressoché garantita nella situazione attuale, di coloro che nel nostro paese si rendono colpevoli di atti di tortura”, è il commento del presidente della Sezione italiana di Amnesty International, Antonio Marchesi, docente di diritto internazionale dell’Università di Teramo.

Per sollecitare il Senato a dare il voto definitivo al provvedimento, Amnesty International Italia organizza venerdì 17 aprile la manifestazione “Reato di tortura subito!”. All’iniziativa, che si svolgerà sulla scalinata dell’Aracoeli a Roma alle 18.30 e cui hanno finora aderito Arci, Antigone e Cittadinanzattiva, prenderanno parte familiari di persone che hanno subito violazioni dei diritti umani in Italia.

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi