Il Presidente della Provincia di Pescara, Di Marco, in visita istituzionale al Parco

23 Aprile 2015 22:010 commentiViews: 7

 

 

Assergi 23/04/2015- Il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco, accompagnato dal dirigente del Settore Ambiente, Antonio Forese e dal Comandante della Polizia Provinciale, Giulio Honorati, è stato ricevuto oggi ad Assergi dalla Direttrice facente funzioni del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Silvia De Paulis, dal Consigliere Paolo Costanzi, dal Responsabile del CTA –CFS per il Parco, Carlo Console e dal Responsabile del Servizio Scientifico dell’Ente, Federico Striglioni.

 

Si è trattato di un incontro informale e costruttivo che ha fornito l’opportunità di approfondire i settori di attività del Parco, soprattutto quelli riguardanti i progetti nel campo agro-silvo-pastorale, sui quali si è lungamente focalizzato l’interesse del Presidente Di Marco.

 

Sul tavolo anche il problema del contenimento dei cinghiali, sul quale il Dott. Forese ha richiamato il protocollo d’intesa siglato nel 2011 tra la stessa Provincia di Pescara ed i Parchi nazionali del Gran Sasso e della Majella, per individuare in maniera sinergica soluzioni compatibili ed efficaci. A tal proposito, dal rappresentante del Consiglio Direttivo dell’Ente, dott. Paolo Costanzi, è stata confermata la piena volontà di collaborazione, dato anche l’orientamento, recentemente espresso dal Direttivo dell’Ente, di istituire un tavolo tecnico con la Regione e le Province, oltre all’eventuale disponibilità dell’Ente Parco di supportare la Provincia di Pescara nelle procedure di contenimento della popolazione di cinghiale attraverso l’uso delle gabbie di cattura, a integrazione delle misure previste dal piano provinciale.

 

Dal Presidente Di Marco è giunta anche la richiesta affinché si apra una stagione di sinergie istituzionali tra il Parco Gran Sasso – Laga, quello della Majella e la stessa Provincia di Pescara, al fine di divulgare la conoscenza delle aree protette, soprattutto tra i giovani.  «La mia presenza– ha detto Di Marco – sta ad esprimere la disponibilità a collaborare e la volontà di strutturare i rapporti,  nella forma di protocolli d’intesa, per la promozione delle eccellenze del Parco  anche nel tessuto sociale nell’area metropolitana pescarese».

 

Una proposta che Costanzi, a nome del Consiglio Direttivo dell’Ente, ha positivamente accolto, rappresentando la convinzione di quest’ultimo che il Parco debba farsi «facilitatore di processi che coinvolgano tutte quelle realtà che presidiano il territorio: enti locali in primis ed operatori economici».

 

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi