A TERAMO IL CENTRO DI RECAPITO “PIÙ ROSA” IN ABRUZZO

6 marzo 2015 19:590 commentiViews: 56

 

 

OPERATIVI NEL CENTRO DI COLLEATTERRATO ANCHE

I  “POSTINI TELEMATICI”

 

Su 183 risorse applicate, 107 sono donne.
Negli uffici postali di tutta la provincia, il 63% del personale è donna

 

 

 

 

Teramo, 6 marzo 2015 – È il Centro di Recapito di Colle Atterrato a Teramo quello “più rosa” in Abruzzo. Su un totale di 183 risorse applicate, infatti, ben 107 sono donne. Le donne impegnate nella lavorazione e nella distribuzione della corrispondenza sono moltissime anche negli altri centri della provincia: 15 su 25 a Roseto, 16 su 20 a Sant’Egidio alla Vibrata, 21 su 40 ad Alba Adriatica, 13 su 16 a Giulianova, 11 su 16 ad Atri e 5 su 7 a Pineto.

 

Una donna è anche la responsabile del Centro di Colle Atterrato, Elena Tansini. Con un parco auto composto da 92 veicoli, il centro provvede alla consegna della corrispondenza in 23 comuni, a cui corrispondono circa 55mila famiglie e oltre 5mila attività commerciali. A disposizione dei portalettere ci sono anche 86 palmari e 86 POS, strumenti che consentono al Centro di Colle Atterrato di mettere quotidianamente a disposizione dei clienti il Postino Telematico, un’evoluzione professionale del tradizionale portalettere in grado di portare direttamente a domicilio alcuni servizi erogati abitualmente presso gli uffici postali. Oltre ai bollettini a importo premarcato (896), variabile (674) e di carattere generico (123), ovvero quelli in bianco, i servizi del Postino Telematico comprendono molte altre opzioni tra le quali la spedizione di posta fino a 2 kg della corrispondenza a firma (Posta Raccomandata). Usufruire dei servizi a domicilio è semplice: basta prenotare chiamando il numero gratuito 803.160 – oppure collegandosi al sito www.poste.it – e concordare la visita nella fascia oraria pomeridiana più comoda dal lunedì al venerdì.

 

La vocazione femminile dell’Azienda è confermata anche dai numeri del personale impegnato negli uffici postali. Su un totale di 492 risorse impiegate in tutta la provincia di Teramo, le donne applicate sono 307, ovvero il 63% del totale. Ben 51 uffici postali su 93 (il 55%) sono diretti da una donna e otto sono gli uffici con personale interamente femminile: Ancarano, Alba Adriatica 1 (via Toscana), Cermignano, Isola del Gran Sasso, Controguerra, Tossicia, Corropoli e Castellalto.

 

Anche su scala nazionale Poste Italiane si conferma una delle realtà lavorative con la più alta percentuale femminile di dipendenti in Italia. Le donne che attualmente lavorano in Azienda sono infatti circa 73mila, pari al 53% del personale. L’occupazione femminile all’interno di Poste Italiane risale al 1865 ed è aumentata in modo graduale nel corso degli anni. Ai primi del ‘900 il ruolo femminile viene riconosciuto e tutelato per la prima volta ma è solamente nel corso della Prima Guerra Mondiale che si assiste ad un significativo aumento del numero di donne occupate per compensare i tanti dipendenti postali chiamati al fronte, fino alla prevalenza dei giorni nostri. Un percorso lungo e importante per tutte le donne, legato a quello di una Azienda che ha sempre rispecchiato l’evolversi dei costumi e delle consuetudini che caratterizzano il sistema Paese.

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi