Teramo. Successo per il concerto di Vox Aurea. L’insieme vocale si è esibito sabato 27 dicembre al Duomo di Teramo

4 gennaio 2015 10:210 commentiViews: 21

 

            Ha riscosso grande successo il “Concerto di Natale” organizzato da Teramo Nostra e svoltosi sabato scorso, in Duomo a Teramo.  Ad una settimana di distanza l’associazione culturale presieduta da Piero Chiarini intende ringraziare innanzitutto l’insieme vocale Vox Aurea di Teramo e i tanti teramani che hanno goduto dell’esibizione del gruppo guidato dal maestro Antonio Di Marco.

Nella serata di sabato 27 dicembre scorso oltre al coro che si è prodotto in otto brani, come da programma, il pubblico ha potuto apprezzare anche il quintetto di ottoni Brass Quintet, l’organista Giulio Fratini e la timpanista Eugenia Trimarelli.

Dopo la Fuga in sol minore di Bach, suonata dal Brass Quintet, si è passati alla composizione di Monsignor Liberto Laudes Regiae proposta dal quintetto di ottoni e dall’organista; poi sette brani a cappella dell’insieme vocale Vox Aurea diretti da Antonio Di Marco: Puer Natus di Messore, Exortum est di Zuccante, Jesu dulcis memoria di Lanaro, Jubilate Deo di Da Rold, Cantate Domino di Misckins, Canto dei neofiti nella catacomba di Danieli e il Gloria di Kirschner. Per l’ultimo brano in programma tutti in “scena”: la Messa di Trenner ha visto la partecipazione del coro, del quintetto di ottoni e anche di organo e timpani.

Un vero e proprio successo, testimoniato dagli applausi convinti del pubblico.

Nel corso della serata non è mancato il richiamo alla solidarietà: è stato presentato il libro curato da Maria Luisa Giangiulio e Laura De Berardinis La squadra vincente dei Bambini di Betania realizzato con le poesie, i pensieri, i disegni dei bambini ospitati nella casa famiglia La casa di Lorenzo di Tortoreto. Il libro fa parte di un progetto multimediale di scrittura il cui scopo è stato quello di far emergere le emozioni dei bambini strutturandole in poesie e racconti  al fine di agevolare una maggiore integrazione tra i bambini stessi e la società civile.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi