Il Coordinamento Abruzzese Mobilità Sostenibile (CAMS) scrive alla Regione: attivarsi subito per la mobilità ciclistica ed il cicloturismo.

15 Gennaio 2015 20:400 commentiViews: 12

 

 
Con una nota indirizzata al Governatore D’Alfonso e ai componenti della Giunta Regionale, il CAMS, coordinamento di associazioni abruzzesi che lavorano per la mobilità sostenibile e per la promozione dell’utilizzo della bicicletta, chiedono alla Regione di accelerare le azioni per rendere l’Abruzzo una Regione a misura di bicicletta.
 
Il coordinamento, pur prendendo atto delle numerose azioni portate avanti dalla precedente e dall’attuale amministrazione regionale, tra cui il progetto Bike to Coast, deve rilevare che altre occasioni (come l’inserimento, nella programmazione strutturale regionale, di fondi specifici per la ciclabilità o l’accordo con Trenitalia per il trasporto gratuito delle biciclette sui treni) sono state trascurate.
 
Le associazioni chiedono, quindi, la convocazione del tavolo consultivo sulla mobilità ciclistica e l’avvio di azioni pianificatorie, tramite la creazione di un ufficio regionale che, insieme alle Province, crei la rete ciclistica regionale e applichi la LR 8/2013 (approvata da più di un anno e mai attuata) in modo che, da subito, l’Abruzzo diventi una Regione a misura di bicicletta, con ricadute economiche e sociali sui territori e sui cittadini.

C.A.M.S. Coordinamento Abruzzese Mobilità Sostenibile

c/o PescaraBici

Binario 1 – Stazione Ferroviaria Pescara Centrale

65100 PESCARA

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi