Roseto degli Abruzzi. Realizzato il calendario “Vita balneare. Da Rosburgo a Roseto degli Abruzzi”

27 Dicembre 2014 11:060 commentiViews: 27

 

 

Ancora una volta i collezionisti di storia locale Emidio D’Ilario e Luciano Di Giulio, hanno presentato ai rosetani il nuovo calendario 2015.

Calendario 2015 Roseto degli Abruzzi

Calendario 2015 Roseto degli Abruzzi

Quest’anno la scelta delle immagini riprodotte ripercorrono con 12 scatti la vita balneare della città delle rose, vista dalla cartoline d’epoca originali, che fanno parte degli archivi privati dei due collezionisti.

Le prime 6 cartoline, da gennaio fino a giugno, ritraggono aspetti e momenti della vita balneare del primo ‘900 e riguardano l’allora marina di Rosburgo quando era una  frazione del Comune di Montepagano.

Da luglio a dicembre ancora 6 scatti scelte da centinaia di cartoline originali d’epoca che ci mostrano le prime immagini della spiaggia di Roseto degli Abruzzi, dal 1927 fino agli anni ‘50.

Il fondo che è stato utilizzato per “appoggiare” tutte le immagini d’epoca di Rosburgo e di Roseto degli Abruzzi, è quello che riproduce il quadro dal titolo “L’attesa”, un dipinto realizzato da Raffaello Celommi.

Il titolo scelto per il calendario è “Vita balneare. Da Rosburgo a Roseto degli Abruzzi”. Questi i titoli delle cartoline riprodotte, mese per mese, Stabilimento…, Saluti…, Ai bagni, Giunganti…, Vita…, Un pensiero.., Da questa…, Un saluto…, La ridente…, Un pensiero…, Spiaggia, L’affollata spiaggia.

Alla presentazione è stato invitato l’artista Luigi Celommi, figlio di Raffaello Celommi, che ha realizzato il dipinto per la presentazione delle 12 immagini.

La realizzazione grafica è stata curata da Anastasia Comunicazione, l’allestimento e la stampa è curata dalla Tipolitografia Rosetana, l’idea e la presentazione è a cura dell’Associazione Culturale Terra e Mare e dal Circolo Filatelico Numismatico Rosetano. Le immagini sono tratte dal libro “Roseto degli Abruzzi. La cartolina racconta la storia della città” scritto da Emidio D’Ilario e Luciano Di Giulio. Il calendario è stato realizzato in soli 800 esemplari.

Anastasia Di Giulio

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi