Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, rende noto che il prossimo 18 ottobre verrà inaugurata, presso il Museo “Costantino Barbella” di Chieti, la Mostra “Passaggi Contemporanei in Abruzzo” visitabile fino al 9 novembre 2014.

17 Ottobre 2014 20:470 commentiViews: 8

 

 

«La mostra, che può essere considerata la pietra su cui si fonderà il più ampio progetto di valorizzazione “Benvenuti al Museo Barbella” è organizzata dal Comune di Chieti grazie al contributo della Fondazione Carichieti e il supporto dell’Associazione Officina d’Arte – precisa il Sindacoed è una collettiva di cinquanta opere, espressione artistica di pittori e scultori abruzzesi sia emergenti che già noti a livello nazionale ed internazionale. In particolare, l’esposizione si propone come un’istantanea sulla produzione artistica abruzzese dei giorni nostri.

 

Luoghi fisici e luoghi dell’anima si incontrano e si sovrappongono in cinque percorsi artistici diversi fra di loro ma nati da un’unica terra e con un unico obiettivo: portare i concetti della contemporaneità nell’arte abruzzese».

 

I nomi degli artisti che hanno aderito alla mostra sono: LINO ALVIANI, ANTONELLA DI CRISTOFARO, LUIGI D’ALIMONTE, ANJA KUNZE, ANNA MANCINI, ALESSANDRO MAROTTA, BRUNO PAGLIALONGA, LEONARDO PAGLIALONGA, CONCETTA PALMITESTA, GIANFRANCO ZAZZERONI.

 

«Gli artisti della collettiva “Passaggi Contemporanei in Abruzzo” propongono una personale visione della dimensione spazio/tempo che ha sempre coinvolto e sconvolto l’essere umano – ha dichiarato il direttore artistico della mostra, Giuseppe Liberati – dandone risposta grazie alla Bellezza, al Sublime, che da sempre ha elevato l’Arte al divino, cercando di dare una interpretazione poliedrica della realtà.

Nella scultura tale processo avviene con uno slancio di grande sensibilità che mira a raggiungere l’anima della materia, cosicché essa risulti trasformata per sempre “rinascendo” sotto un’altra identità. Nella pittura, invece, ci si avvicenda in un percorso suggestivo e profondamente articolato, in cui le tensioni razionali dell’uomo si incontrano con gli elementi della Natura, del Cosmo, dando vita ad opere d’arte ricche di simbolismi, interazioni tra  fenomenologia della luce e colore».

La mostra è ad ingresso libero e sarà aperta al pubblico fino al 9 novembre.

L’inaugurazione avverrà sabato 18 ottobre, dalle ore 18.30 e sarà accompagnata da aperitivo e musica a cura dell’associazione TVShock. 

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi