Giulianova. IL TERRITORIO E’ UN VIAGGIO INTERIORE! Iniziativa dell’Istituto “V. Crocetti”

20 ottobre 2014 18:360 commentiViews: 251

Giulianova, Il Dipartimento di Accoglienza Turistica dell’Istituto Alberghiero “V. Crocetti”  di Giulianova propone la seconda edizione del progetto “Esperienza Territorio” che ha lo scopo di sensibilizzare gli alunni, futuri receptionist e, pertanto, promotori dell’ambiente in cui vivono, su temi quali la qualità della vita nel territorio urbano, la pratica di un turismo lento e sostenibile, la conoscenza di angoli suggestivi e nascosti ma depositari di storia e tradizioni locali. Per questo martedi 21 ottobre 2014 alle ore 8:00 gli alunni delle classi IIIG di accoglienza turistica e IVC di cucina si ritroveranno alla foce del fiume Salinello e percorreranno a piedi il tratto di costa che li condurrà alla zona portuale.

La classe IIIG di Accoglienza Turistica: futuri receptionist e promotori del territorio

La classe IIIG di Accoglienza Turistica: futuri receptionist e promotori del territorio

Lungo il tragitto i docenti Rosaria Cuscito, Paolo Core e Dario Tinari terranno delle vere e proprie micro lezioni sullo sviluppo storico, urbanistico, imprenditoriale e turistico della zona “Marina” e accompagneranno i ragazzi durante la visita allo stabilimento di depurazione dei molluschi CIMAR. Seguirà un incontro con il Presidente dell’Ente Porto Paolo Vasanella e con il Comandante della Capitaneria di Porto Dott. Sandro Pezzuto che illustreranno le attività e le iniziative proprie dell’area portuale. Si continuerà con la visita ai “caliscendi” e con l’incontro con Walter Squeo, coordinatore regionale di Federpesca Abruzzo, armatore ed esperto di tecniche di pesca che inviterà i ragazzi a salire a bordo di un peschereccio per “raccogliere” il pesce direttamente dalle reti. L’”Esperienza” si concluderà nella sede della Lega Navale, che ha gentilmente  messo a disposizione la sala e le cucine, dove gli alunni potranno realizzare una ricetta tipica marinaresca con il pesce appena pescato. Leonilde Maloni dirigente scolastico dell’IIS “Crocetti-Cerulli” ha commentato così l’iniziativa: “E’ un modo di fare didattica efficace, alternativo e innovativo che ci permette, nello stesso tempo, di mantenere vivi i rapporti con le Istituzioni pubbliche e private del territorio, favorire nei nostri ragazzi un legame affettivo e di appartenenza con il tessuto urbano e sociale e creare un ponte con il mondo del lavoro”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi