ROSETO. IL PRESIDENTE DI MARCO RISPONDE AL PD SULLA QUESTIONE MULTE

31 Marzo 2014 15:300 commentiViews: 8

 

 

Nessuno ha voluto impedire la discussione semplicemente non se n’è ravvisata l’urgenza

 

Il Presidente del Consiglio comunale di Roseto degli Abruzzi, Nicola Di Marco, vuole puntualizzare alcune cose dopo aver letto il comunicato diramato, lo scorso fine settimana, dal Partito Democratico che lamentava di non aver potuto discutere, durante l’ultimo Consiglio Comunale, una risoluzione urgente  inerente la questione delle multe a cui ha dato risalto nazionale la trasmissione “Mi Manda Rai3”.

 

Nessuno ha voluto impedire al Pd di trattare l’argomento, ma non ritenendo l’urgenza si è deciso di terminare prima i punti ancora all’Ordine del giorno, molti dei quali in agenda da diversi mesi, e poi, considerata l’ora ormai tarda, di rimandare la discussione delle multe al prossimo Consiglio visto che non se ne riscontrava l’impellenza, trattandosi di una tematica che va avanti da alcuni mesi” sottolinea il Presidente, Nicola Di Marco.

 

Spiace aver letto certe dichiarazioni che non solo non corrispondono al vero, ma che gettano discredito su questo Consiglio Comunale che invece si è contraddistinto, da sempre, per la grande apertura e la volontà di dare spazio a tutti. I Consiglieri forse erano distratti quando il sottoscritto ha detto che se ne sarebbe discusso durante il prossimo Consiglio, invito pertanto la minoranza a completare ed inoltrare la proposta così da far sapere al Consiglio, ed al sottoscritto, quelle che sono le loro proposte inerenti questa tematica” chiosa il Presidente.

 

Roseto 31/03/2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi