Abruzzo. Alba Dorata: LA REGIONE ABRUZZO VUOLE SOPPRIMERE I CANI

4 novembre 2013 18:580 commentiViews: 5

LA REGIONE ABRUZZO VUOLE SOPPRIMERE I CANI

I Consiglieri Regionali Verì, Chiavaroli e Caporale hanno trovato l’ennesima soluzione per l’Abruzzo e gli Abruzzesi: “la soppressione eutanasica degli animali su richiesta del proprietario «e per fondati motivi di ordine sanitario e/o sociale». Inoltre si potrebbero abbattere i cani «inselvatichiti»”1.

Chi sarà che giudicherà l’ordine sanitario e/o sociale, come l’inselvaticamento di un cane?

Detta proposta, oltre che essere illecita poiché in totale discrasia con l’art. 544 bis del codice penale, legge sul randagismo ed Ordinanze Ministeriali varie, è, oltre tutto, profondamente immorale.

Da molte parti si sono levate proteste contro tale decisione23, noi intendiamo unirci alla protesta sottolineando la realtà che il Consiglio Regionale, e per esso alcuni Consiglieri, ben pensano a tutt’altro che cercare di risollevare l’Abruzzo da una tenaglia che stritola, sempre più, le famiglie Abruzzesi. Nel frattempo che il Presidente Chiodi intende farsi “salvatore” dell’istruzione Universitaria Nazionale, sarebbe meglio che lui, e l’intero Consiglio Regionale, si attivassero nel far qualcosa di utile, che non sia la soppressione di poveri animali … Nel frattempo: 17 milioni di euro usati come garanzia fidejussoria per Fira, con il risultato di finanziamenti illeciti e la condanna dell’ex Presidente Giancarlo Masciarelli; collaborazioni e consulenze per la trasparenza pagate3,5 milioni di euro; gli incarichi affidati dall’Autorità Ambiente pagati 1 milione di euro; locazioni pagate 2,5 milioni di euro (di chi sono gli immobili? E come vengono scelti?); premi (?) 2011 ai Dirigenti Regionali 500 mila euro ed ancora non si conoscono quelli del 20124

Invece di distoglierci dalle reali problematiche, invece di pensare a (absit iniura verbo) ad autentiche boiate, cari signori eletti, vi invito a riflettere ed a prendere provvedimenti su: inesistenza di credito alle imprese ed usuraio (?) quello esistente5; lavoro inesistente nel settore primario dell’agricoltura6; perdita a capofitto di posti di lavoro, e mancata assistenza ai più poveri con conseguenze nefaste7; indebitamento ed esposizioni bancarie/assicurative al pari di una Nazione del quarto mondo8; e così a continuare … Si badi, i link delle problematiche sono tutti tratti dal medesimo portale di informazione Abruzzese, così sperando che i Consiglieri “armati” di tablet pagati, più o meno, dalla Collettività Abruzzese9, siano facilitati nel reperire le doverose informazioni su quanto accade in Abruzzo oggi… caso mai ve ne fosse il bisogno ….

Stefano Flajani

Segretario Cantone Abruzzo

Portavoce unico per tutte le sezioni dell’Abruzzo -Referente per il centro Italia

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi