Chieti. Sindaco Di Primio – Nota – Incontro con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo

14 febbraio 2013 23:500 commentiViews: 4

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina si è recato a L’Aquila, presso la sede della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo, dove ha avuto un incontro con il Direttore Fabrizio Magani al fine di discutere dello stato in cui versa il Patrimonio della città di Chieti e in particolar modo il Parco Archeologico e il Museo “La Civitella”.

Nel corso dell’incontro, il Sindaco Di Primio e il Direttore Magani hanno convenuto che il programma di rilancio del Museo e dei suoi spazi esterni possa ripartire da un rinnovato impulso al Protocollo d’Intesa siglato nel novembre 2010 fra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo, il Comune di Chieti e la Provincia di Chieti “per lo sviluppo e l’attuazione delle attività di valorizzazione e di fruizione del patrimonio culturale del territorio cittadino”.

In tal senso, inoltre, l’intervento di interlocutori privati è parso auspicabile in virtù dell’apporto economico che ne deriverebbe e per le proposte di gestione delle stesse aree esterne.

«Nei prossimi giorni – ha dichiarato il Sindaco – la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo e il Comune di Chieti hanno convenuto di riunire un tavolo tecnico al fine di valutare proposte e progetti sperimentali di co-programmazione e gestione delle attività del Museo e del Parco Archeologico La Civitella e le relative modalità di realizzazione

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi