Torino. alla Feltrinelli Express – Stazione Porta Nuova Margherita Hack in collegamento Skype e Marco Santarelli presentano il libro “Sotto una cupola stellata” (Einaudi, 2012)

29 gennaio 2013 02:250 commentiViews: 12
Giovedì 31 gennaio, alle ore 18.30,
alla Feltrinelli Express – Stazione Porta Nuova
Margherita Hack in collegamento Skype e Marco Santarelli
presentano il libro
“Sotto una cupola stellata”
(Einaudi, 2012)
La scienza cerca di scoprire quali sono le leggi che regolano l’universo, il nostro pianeta, il nostro
corpo, mediante osservazioni ed esperimenti. La conoscenza scientifica rende liberi, ci sottrae a
paure irrazionali, a quel terrore che i nostri antenati provavano davanti a fenomeni naturali inusuali,
quali l’apparizione di una cometa, un’eclisse di Luna o peggio ancora di Sole. La curiosità che
caratterizza il genere umano l’ha portato, attraverso secoli di osservazioni, a decifrare pian piano il
libro dell’universo, la «cupola stellata» a cui accenna il titolo di questo libro. In una conversazione
appassionata con Marco Santarelli, Margherita Hack ripercorre nodi essenziali che riguardano lo
sviluppo della scienza in sé e i rapporti della scienza con gli altri saperi. In primo luogo dà conto
degli sviluppi della cosmologia e della nostra conoscenza dell’universo, ove continuamente si
susseguono nuove scoperte, tra le più recenti quella relativa al bosone di Higgs. La Hack affronta
poi i rapporti, a volte burrascosi, tra scienza e religione, rivendicando con coerenza la possibilità e
l’urgenza di un’etica laica. Il volume tratta anche le relazioni più ampie che riguardano la scienza e
la società: i rapporti tra ricerca scientifica e democrazia, lo stato dell’università italiana, la «fuga dei
cervelli», il problema irrisolto delle due culture.
Margherita Hack (Firenze, 1922) è astrofisica e intellettuale di fama mondiale, membro delle piú rinomate società fisiche e
astronomiche, dell’Accademia dei Lincei e dal 2002 presidente onorario dell’«Unione degli atei e degli agnostici razionalisti». Tra le
sue numerose pubblicazioni ricordiamo Dove nascono le stelle (2008), Libera scienza in libero stato (2010), L’Universo nel terzo
millennio (2010), Tutto comincia dalle stelle (con G. Ranzini, 2011) e Il mio infinito (2011).
Marco Santarelli (Teramo, 1972) si occupa di fisica sociale e di reti intelligenti applicate al comportamento e alle energie
rinnovabili, è coordinatore del Polo «Analisi delle reti» presso UNICH, direttore scientifico della «Fondazione Panta Rei» e
collaboratore scientifico con Cnr/Isc, il London Institute for Mathematical Sciences e l’IMT di Lucca. Tra le sue pubblicazioni, oltre
che articoli su riviste nazionali e internazionali, ricordiamo Penelope. Nuovi sentieri tra scienza, filosofia e comunicazione (2008),
NetHum (2009) e, con M. Hack, Diario di un incontro (2010) e L’aquila volta la carta (2011).
http://www.einaudi.it/libri/libro/margherita-hack/sotto-una-cupola-stellata/978880620981
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi